Il suicidio di un Paese: cacciamo Dolce&Gabbana e finanziamo le sfilate dei ROM…

Senza nome 1

_____________________________________________________________________________________

Dolce&Gabbana messi alla berlina dalle Istituzioni italiane che nello stesso tempo organizzano sfilate di moda dei ROM per favorire, manco a dirlo, l’integrazione. Solo l’ultimo esempio di come stiamo scandendo nel ridicolo. E Voi, in che Paese desiderate vivere?

_______________________________________________________________________________

“Indignati per come siamo stati trattati dal Comune di Milano, abbiamo deciso di chiudere i negozi della città per i prossimi tre giorni a partire da oggi”. Così gli stilisti che tutto il Mondo ci invidia, ovvero Dolce&Gabbana. L’Assessore al Commercio del Comune di Milano, tale Luigi D’Alfonso, aveva infatti avuto il coraggio di dire: ” Non abbiamo bisogno di farci rappresentare da evasori fiscali” negando alcuni spazi pubblicitari ai nostri eroi. Cos’altro aggiungere? Evitiamo lunghe ed inutili digressioni giuridico-economiche che l’Assessore difficilmente capirebbe. Basti dire che i Paradisi Fiscali esistono perchè ci sono gli Inferni Fiscali. Basti dire che un Marchio di una eccellenza italiana dovrebbe essere con onore ospitato da una qualunque nostra Istituzione, e non sbeffeggiato. Basti dire che dopo vent’anni di milano (1)becero e volgare giustizialismo da operetta il Paese è allo sfascio e ricorda, in questo caso, con nostalgia la Milano capitale mondiale della Moda frettolosamente mandata in galera da tanto solerti quanto discutibili Magistrati.

Ma c’è di più. Poche settimane fa la notizia che queste stesse Istituzioni, tra cui lo stesso Comune di Milano, hanno invece finanziato una sfilata di Moda ROM. L’iniziativa prevedeva infatti…“un dibattito, la proiezione del docufilm «Miracolo alla Scala», un «aperirom», un concerto e «una sfilata di moda con costumi rom e macedoni». Non poteva mancare il dibattito (come si fa senza dibattito?) e nemmeno l’aperitivo-ROM (siamo appunto nella Milano da bere), prima della sfilata di Moda…

Evitiamo ironie e battute, ma alle volte anche le nostre provocazioni vengono superate dalla realtà. Nella Milano arancione, il “modello” di Società che la nostra Sinistra vuole estendere presto a tutto il Paese, vengono cacciati ed insultati Dolce&Gabbana e meglio sostituiti con le sfilate di moda ROM. Perchè? Perchè i ROM sono onesti, Dolce&Gabbana no. Siamo alle comiche. Questo è il suicidio di un Paese. E voi chiedetevi: in che Italia volete vivere?

Explore posts in the same categories: Italia

8 commenti su “Il suicidio di un Paese: cacciamo Dolce&Gabbana e finanziamo le sfilate dei ROM…”


  1. MPS e le COOP, note società e fondazioni gestite da uomini di Berlusconi. Come no. E poi NON siamo uguali: chi è di CDX paga gli errori, chi è di CSX quasi mai. La Legge è Uguale per tutti tranne che per il PD-SEL (vedi appunto MPS, caso Vendola ecc.ecc.ecc.)

    • Silvia Says:

      Sintetizzando MOLTO: nel Mps c’è anche Verdini banchiere toscano) noto berluskones coordinatore della PDL con società di partecipazione che si allungano anche in società azioniste nel credito emiliano-romagnolo e nelle coop rosse…poi c’è il filone delle società nelle società nelle quali pensa un po fanno capo al Pd a De Benedetti e a Berlusconi….per quale motivo credi che il destino finanziario del Pd sia diverso da quello di Berlusconi?? Il conflitto d’interesse è MOLTO BIPARTIZAN…la politica è un paravento una corsia preferenziale per gli affari dei soggetti citati…

  2. Nexus Says:

    Come avevo già detto in passato, gli evasori sono i nuovi ebrei a cui dare la colpa della crisi economica.
    A questo punto auspico che Dolce e Gabbana facciano la “rivolta di Atlante”, se ne vadano all’estero a progettare e produrre, non paghino più un centesimo di tasse in Italia.
    Sono i PARASSITI che hanno bisogno del nostro lavoro per vivere, noi ce la caviamo bene anche altrove.
    A quel punto, quando tutti i produttori di ricchezza se ne saranno andati, rimarranno solo gli imbecilli che affermano che “evadere è rubare”, lasciamoli sbranare tra di loro, diventeranno cannibali.


  3. Troppo bello: si parla di una cosa, e loro vengono qui a vomitare insulti contro il PDL ecc. E chi avrebbe la testa sotto la sabbia? Ma perfavore!

  4. Silvia Says:

    AH…dimenticavo vedi che a DEL TURCO. la GdF gli aveva fotocopiato le banconote della tangente….visto che hai disabilitato i commenti ne approfitto per urlartelo nelle orecchie mentre tieni la testa sotto la sabbia…

  5. Silvia Says:

    dovremmo cacciare tutti gli evasori fiscali….si va be, lo so sparirebbe il PDL….


    • Come no, tipo MPS, COOP…vero?

      • Silvia Says:

        Be caro mio te lo sei proprio cercato questo autogoal..uomini di berlusconi e del pd stanno in tutti i consigli di amministrazione delle società che hai citato..E’ tutto un magna magna PD E BERLUSCONI insieme…SIETE TUTTI UGUALI..voi Berluscones e la sinistra, non esistereste UNO SENZA L’ALTRO


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: