Imbroglio a 5 Stelle?

Senza nome 1________________________________________________________________________________________________________

Alcuni esponenti del Movimento Cinque Stelle ammettono che difficilmente riuscirebbero a votare contro un eventuale Governo Bersani. Il Segretario e Candidato Premier del PD annuncia che ci sono già stati contatti tra il suo Partito ed i probabili neo-onorevoli grillini, smaniosi di entrare in Parlamento per smarcarsi dal loro padre-padrone. C’è aria di inciucio e di trappolone ai danni degli elettori…

________________________________________________________________________________________________________

Votare per il M5S per sfasciare il sistema e mandare tutti a casa, e ritrovarsi con un Governo Bersani sostenuto anche con i voti di chi ha creduto nella rivoluzione grillina? Può dare fastidio ai neo duri e puri della Politica italiana, ma la possibilità che si avveri un simile scenario c’è. Prima i fatti.

Prima la grillina Michela Montevecchi, capolista al Senato in Emilia Romagna per il Movimento 5 Stelle, annuncia senza false ipocrisie: “Non credo che faremo cadere il governo”. Frase detta quando tutti i sondaggi danno come probabile neo-premier Pierluigi Bersani. Poi ci pensa lo stesso Segretario del PD a precisare che: ” Faremo scouting in Parlamento”. Traduzione, cercheremo in Parlamento tra i neo eletti del M5S gente disposta a sostenerci. Anzi, precisa che già sono stati avviati contatti con i candidati grillini.

Prima una nota polemica: se il PDL cerca voti in Parlamento si chiama “compravendita”. Se il PD cerca voti in Parlamento si chiama “scouting”. La stessa manovra non solo è moralmente diversa a seconda di chi la fa, ma addirittura si chiama in modo diverso ed ovviamente in inglese perchè a Sinistra sono tutti International. Già è tanto che non abbiano utilizzato un termine tedesco. Lasciamo perdere che ci viene da ridere e andiamo avanti.

resizerAlcune cose secondo noi sono abbastanza incontrovertibili. Il M5S ruberà voti a Destra e Sinistra, ma le sue Liste sono zeppe di gente soprattutto di Sinistra. Questi neo Politici e Parlamentari saranno tentati di passare da un lavoro “precario” nel M5S ad uno “a tempo indeterminato” nel PD o in SEL. Quanti di loro rifiuteranno? Perdipiù essendo anche tutti di Sinistra non avranno nemmeno problemi, come dire, ideologici pergiunta con l’assicurazione che l’informazione non li tratterà mica come i nuovi Scilipoti, bensì come i Salvatori della Patria.

Crediamo che i vertici del M5S debbano ragionare seriamente su questa eventualità che causerebbe la fine della loro esperienza e soprattutto crediamo che gli elettori di Centro Destra orientati a votare per Grillo debbano sapere che potrebbero involontariamente allungare la vita ad un Governo Bersani-Monti-Vendola…

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

One Comment su “Imbroglio a 5 Stelle?”

  1. Giuseppe Says:

    Ne sono convinto anch’io e non solo per gli inciuci o ‘scouting’ con Bersani. È proprio l’indole del movimento che mancando di una ideologia di fondo che l’unisce, comporterà che i suoi rappresentanti all’atto di votare una legge in parlamento, e la penseranno diversamente, pur di non votare sotto ‘coartazione’ del loro guru (perche altrimenti sarebbero come tutti i partiti politici che loro odiano) finiranno per votare con i partiti ‘amici’ o vicini.. Come cani sciolti…


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: