Ritorna il Complesso di Inferiorità…

Supervip_____________________________________________________________________

Deriva finiana dell’intero Centro-Destra. Presi dal panico leaders giovani e vecchi sperano di reinventarsi con un antiberlusconismo d’accatto. Non è così che si risolve una crisi che è programmatica e strategica, non estetica…

_____________________________________________________________________

L’ultimo della lista dei tristi figuri in crisi di identità ed in crisi elettorale è la “nuova” Lega Nord di Roberto Maroni. Il più volte Ministro nei Governi Berlusconi ieri sera si è permesso di dire “ma chi è questo B.?” manco fosse un Bocchino qualunque. Ma non è l’unico. Quasi tutto il Centro Destra oramai spera di reinventarsi con un antiberlusconismo tanto posticcio quanto patetico.

Come da noi scritto anche ieri, il vero problema del Centro Destra non è estetico ma politico e programmatico. Cosa fare e non con chi, a quali elettori rivolgersi e non a quali direttori di giornale, come chiedere il voto agli italiani e non come ricevere un invito nel salotto buono di qualche illuminato progressista. Niente da fare. La maggioranza dei leaders vecchi e nuovi è più impegnata a fare bella figura nei talk show che a riconquistare un elettorato basito di fronte a questo spettacolo indecente di gente che parla bene di se stessa, male di Berlusconi,  e non del Paese.

Eppure in vari momenti di questi anni si era avuta l’impressione che il Centro Destra avesse finalmente superato il complesso di inferiorità nei riguardi della Sinistra. Nel ’94, ma anche nel 2006 e nel 2010. Invece niente. Si ritorna indietro. Si ritorna a chiedere legittimazione agli avversari e non agli elettori. Non si ha più il contatto con la base del proprio elettorato e non si sa più perchè queste persone avevano votato e creduto nel Centro-Destra. Si inseguono i miti imposti dalla Sinistra e dalla UE, per essere “presentabili” ai loro occhi.

Centinaia di imprese al giorno chiudono o scappano all’estero? Bisogna fermare la “fuga dei cervelli”. Il PPE e la UE perseguono palesemente gli interessi della Germania? La soluzione è più Europa. Il Presidente della Repubblica apertamente favorisce la sua parte e viaggia sempre ai limiti della Costituzione? E’ una guida morale oltre che punto di riferimento di tutti. Il doppiopesismo mediatico-giudiziario è adesso tanto sfacciato quanto violento? La legalità (che oramai è solo giustizialismo a senso unico) viene prima di tutto. Il Fisco assassino colpisce famiglie ed imprese? L’Evasione è la prima emergenza nazionale. Potrei continuare all’infinito. Non è questo il Centro Destra per cui tanti italiani hanno votato e speravano ancora di sostenere.

Il PD organizza le Primarie non perchè è democratico ma perchè ha ancora la struttura sovietica del vecchio PCI. Non c’è differenza tra le epurazioni staliniane di Grillo e le elezioni bulgare a Partito e Candidato Unico del PD. Ma il PDL le insegue come se fosse la panacea di tutti i mali e credendo (ma questa è stupidità pura!) che la RAI e la grande stampa dedicheranno a loro lo stesso tempo. Per inciso,  solo un misero 6,5% degli italiani si sono interessati all’ “evento”, ma non fa nulla…

Ora, se volete il nostro voto dovete rivedere non le facce e l’anagrafe, non l’estetica o la scenografia ma i programmi, e se proprio volete fare qualcosa di serio, lasciate perdere primarie, piattaforme web o partecipazione multimediale, e studiate un modo per garantire che quello che si promette in Campagna Elettorale venga mantenuto anche dopo il voto. Una norma anti-ribaltone varrebbe molto di più di tutte queste fregnacce. Sennò fate come volete, compratevi tutti una camicia bianca, una cravattina nera alla moda e chiedete a Giorgio Gori cosa dire…

Explore posts in the same categories: Italia

3 commenti su “Ritorna il Complesso di Inferiorità…”

  1. Andrea Says:

    l’autore “dell’esternazione ” qui espressa continua a NON VOLER CAPIRE che destra e sinistra sono solo indicazioni stradali, che destra e sinistra non hanno e/o avranno mai un programma di governo ma solo enunciazioni verbali sviscerate nei salotti televisivi (l’importanza dei Talk Show), vale solo UNA, banale semplice insostituibile regola: -ALTERNANZA -:

  2. Maurizio Says:

    Tristemente quoto. Mentecatti…

    • Antonio Says:

      sono 20 anni che va avanti così….eppure era chiarissimo fin dall’inizio, con il bipartitismo tanto agognato dai massimi papaveri delle due coalizioni (D’alema-Berlusconi)avrebbe portato dallALTERNATIVA ALL’ALTERNANZA (mossa tentata e non riuscita a Berlinguer molti anni prima) . Con lo sbarramento al 6% la “sinistra” si liberava di Bertinotti, a “destra” di Alleanza Nazionale (comizio del predellino) , in dono la “sinistra” portava in dono a Berlusconi la caduta del governo Prodi (sostenuto dal partito di Bertinotti Di Pietro ….e stesura della legge porcata) impegnandosi a non svolgere la funzione di “opposizione” a Berlusconi. Adesso con la riconferma di Bersani, Berlusconi ritorna in campo. Si ricomincia rimettiamoci seduti e gustiamoci il “secondo tempo” del film…..


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: