Ritornano i Cialtroni dello Spread…

_______________________________________________________________________________________________________

Dopo un anno passato a parlare della Minetti, di Balotelli e delle perturbazioni atmosferiche, oggi quasi tutta l’informazione italiana riprende a parlare dello Spread. Cos’è cambiato? Semplice, è tornato a parlare il Cavaliere…

_______________________________________________________________________________________________________

Fin dalle prime ora della mattina, i telegiornali si concentravano sull’andamento dello Spread. E’ salito? Di quanto? Resisteremo? Non male per chi negli ultimi mesi si era concentrato più sul Gossip che sull’Economia. Il giudizio è unanime. Torna a parlare il Cavaliere? Lo Spread salirà e saremo di nuovo tutti nei guai.

Davvero non si sa se ridere o piangere di fronte a questa quasi unanime prova di faziosa ignoranza e di mancanza di faccia tosta dei nostri amici giornalisti e politici. Durante tutto quest’anno, mentre gli anchormans televisivi si concentravano sulla Minetti ed i giornali sul figlio di Balotelli, tra una esaltazione di Monti ed una santificazione di Napolitano, lo Spread è stato sempre e costantemente alto. Ma a nessuno interessava più. Più precisamente da Marzo a luglio lo Spread oscillò tra i 280 punti base ed i 530. Furono i giorni in cui sia Monti che Napolitano contraddicendo quanto detto fino a Novembre dell’anno prima, ammisero che l’andamento dello Spread non c’entra molto con chi sta al Governo. Oggi, secondo questi stessi cialtroni, dipende da un comizio.

Ancora una volta rimaniamo basiti non di fronte alla faziosità cialtrona dei politici, Monti e Napolitano compresi, ma dalla scorrettezza dei tanti sedicenti giornalisti italiani…

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

2 commenti su “Ritornano i Cialtroni dello Spread…”

  1. fort@fastewebnet.it Says:

    “Ci hanno famiglia!
    I famigli

  2. Nexus Says:

    Attento, con questo articolo fai aumentare lo spread !

    La dignità, questa manca ai giornalisti.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: