Anche le Primarie del PD in mano ai Magistrati…

_______________________________________________________________________________________________________

Anche le Primarie del PD in mano ai Giudici. La corsa dei tre Candidati principali è appesa a provvedimenti giudiziari che incombono sulla campagna elettorale e che possono cambiarne l’esito. A questo punto sia le Primarie che le Elezioni potrebbero essere risolte, senza perdere tempo, facendo un sondaggio o facendo votare direttamente solo i Magistrati italiani…

_______________________________________________________________________________________________________

I guai giudiziari di Vendola cambiano, forse definitivamente, il normale corse delle Primarie del Centro Sinistra. Una eventuale condanna del Governatore della Puglia ne causerebbe il ritiro dalla corsa favorendo Bersani e riducendo al lumicino le speranze di Renzi, già indietro nei sondaggi ed inviso all’apparato burocratico del Partito che le primarie stesse organizza. Ma anche Bersani potrebbe presto essere travolto da inchieste giudiziarie che hanno coinvolto suoi strettissimi collaboratori, come la sua segretaria ed il suo ex braccio destro Penati. Che contrappasso per la Sinistra che ha fondato sul giustizialismo e sulla strumentalizzazione dei processi-farsa, il suo potere e la sua propaganda! Oggi le Primarie sono più che mai in mano ai Magistrati che potrebbero deciderne le sorti anticipando o ritardando eventuali provvedimenti che sicuramente già stazionano nei loro cassetti.

A questo punto non vogliamo nemmeno immaginare cosa succederà per le annunciate Primarie del PDL e per le prossime Elezioni Politiche. Se oramai anche le questioni interne ai Partiti e squisitamente politiche perchè riguardanti i programmi, le diverse ideologie a confronto, le diverse anime di uno stesso movimento, dipendono non dalle decisione di iscritti e simpatizzanti ma di fatto da come vengono o non vengono fatte delle indagini giudiziarie, parlare ancora di politica ci sembra una perdita di tempo. Nella totale inettitudine dei nostri Politici nel riformare la Giustizia non resta che prendere atto della situazione e convenire che per semplificare il sistema, rendendolo più snello, veloce e preciso, basta fare i sondaggi direttamente nei Tribunali, le Primarie fra i Giudici e far votare alle Elezioni solo chi ha passato il Concorso in Magistratura…

Explore posts in the same categories: (In)Giustizia

4 commenti su “Anche le Primarie del PD in mano ai Magistrati…”

  1. Antonio Says:

    Berlusconi dice: il CSM è composta da magistrati di sinistra ( ancora con sta bufala) nominati dagli ultimi 3 presidenti della repubblica; Scalfaro (democristiano integralista) Ciampi ( burocrate dei poteri finanziari mondialisti) Napolitano ( vergognoso notaio delle leggi ad personam del nano)….Ricoveratelo!

  2. Antonio Says:

    AHAHAHAH termini come ideologie, magistratura politicizzata, colpo di stato giudiziario, parole parole parole vuote, retaggio lessicale di un baldanzoso imprenditore del nord sceso in politica per incrementare i propri profitti e, uscito dalla politica al fine di preservare i propri profitti….anche


    • Ci siamo! Benvenuti nell’Italia Sovietica! Dove i Compagni Cittadini sono giudicati non per quel che fanno ma per quel che sono! Evviva Evviva i 60 anni del Compagno Benigni e lunga vita al Presidente Napolitano!

      • Antonio Says:

        Comunismo magistratura politicizzata, rispondi con una battuta consumata e straconsumata dal “mago Otelma di Arcore….Chiediti perchè nonostante inquisiti i tuoi magnifici eroi della casta (NON C’è DIFFERENZA da Penati a Gasparri da Maroni a D’alema da berlusconi a Bassolino) mantengono la faccia tosta di proporsi al mondo. Gli inquisiti non devono candidarsi neanche come presidenti di condominio, perchè prima o poi arriva il processo e NON SARA’ UN PROCESSO POLITICO COME AMA INCULCARE NELLE TESTE NON PENSANTI IL MAGO OTELMA DI ARCORE.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: