E’ ufficiale: il Governo Monti ha fallito…

Peggio del Governo del Cavaliere e senza il tradimento di FLI, le ingerenze del Quirinale e gli attacchi della Magistratura. Il Governo Monti è stato un fallimento per il Paese ed un affare per la UE e la Germania. La nuova stagione della “sobrietà” era una sciocchezza, l’effetto “credibilità internazionale” una invenzione dei giornali al servizio dei Poteri Forti, il miracolo dei Conti Pubblici, dello Spread e delle Riforme una bufala…

L’Estate si preannuncia peggiore di quella passata. Anche l’anno scorso nello stesso periodo iniziò l’attacco speculativo contro il nostro Paese. Quest’anno, con Monti, nulla è cambiato, anzi le cose sono peggiorate. Partiamo dallo Spread, la parolina magica che è stata utilizzata per affossare il Governo precedente terrorizzando la gente. Bene, dopo quasi un anno di cura-Monti siamo tornati a quota 500. Un bel successo delle politiche economiche del Governo tanto amato e desiderato da Casini, Fini, Napolitano e Letta. E sostenuto, senza vergogna anche dal PDL. A Monti viene da ridere e se la cava con qualche battutina ironica. Immaginate se lo avesse fatto Berlusconi…

Il Debito Pubblico tocca un altro record, facendosi beffe dei soliloqui di Mario Monti che aveva assicurato una sua diminuzione. Nel contempo però aumentano le entrate fiscali, grazie alla bordata di tasse che il professore ci ha messo sul groppone. Salgono le tasse, sale il Debito Pubblico. C’è qualcosa che non va e non occorre una Laurea alla Bocconi per capirlo. Peccato che la “libera” informazione parli della Minetti e non di questo…

La Merkel continua a dettare la linea a tutta l’Europa, ed i pochi cambiamenti che si sono visti fin’ora sono dovuti alla mancanza dello zerbino Sarkozy, non certo alla presenza dell’innocuo Mario Monti. Non c’è nessuna nuova autorevolezza riconquistata e nessuna credibilità internazionale da vantare. Anzi, contiamo meno di prima. Infatti negli USA ed in Germania parlano del ritorno di Berlusconi, non certo di quello che fanno Monti e Napolitano, due politici oramai al tramonto…

Però, un dubbio rimane. Qualcuno ha scritto che non è vero che l’Euro sia un fallimento, come noi diciamo da sempre, perchè l’obiettivo dell’Euro era appunto disgregare gli Stati nazionali, distruggere la Sovranità ed innescare una Crisi finanziaria permanente ed irreversibile. Missione compiuta. Un vero successo. Temiamo che questo ragionamento sia giusto e che sia lo stesso da fare riguardo al Governo Monti. Il compito di Monti era, appunto, consegnare il Paese nelle mani della UE e delle grandi Banche estere. Disgregare la famiglia e distruggerne i risparmi colpendo soprattutto la casa, accellerare l’immigrazione, firmare, nell’assoluto silenzio dei media, l’ESM ed il Fiscal Compact, cioè il definitivo cappio al collo per il Paese. Anche qui, missione compiuta e con successo.

A questo punto occorrerebbe uno scatto di orgoglio che siccome la nostra classe dirigente non ha il coraggio e la volontà di fare, dovremmo fare noi partendo da quei valori non negoziabili che ci fanno sentire ed essere italiani. E la prima cosa da fare, subito, è chiedere a chi ci rappresenta di mandare a casa il Governo Monti chiedendo al contempo di ridiscutere i trattati con cui l’Italia ha svenduto la propria Sovranità ad una Europa che sembra amare soprattutto i Draghi, i Ciampi, i Prodi ed i Monti, cioè quelli della Goldman Sachs…

Explore posts in the same categories: Italia

2 commenti su “E’ ufficiale: il Governo Monti ha fallito…”

  1. andrea Says:

    il governo Monti è il governo bipartizan PDL PDMENOELLE…erratissimo escludere dalle responsabilità i due maggiori “partiti fratelli”….significherebbe NON SAPERE E NON COMPRENDERE LA SITUAZIONE POLITICA ITALIANA

  2. Nexus Says:

    Da quando c’è Monti sono cambiate in meglio solo le prime pagine dei giornali.
    TUTTI gli indicatori economici sono peggiorati, soprattutto siamo in recessione e la disoccupazione è aumentata. Questo è il risultato delle tasse, della lotta all’evasione e del terrorismo mediatico che spesso porta a non spendere soldi neanche a chi ha lo stipendio fisso e dunque non sente la crisi.
    Lo spread e il tasso di interesse da pagare sul debito è identico a quando c’era il pericoloso nano di Arcore, con la differenza che Monti ha beneficiato di quasi 3.000 miliardi di € di liquidità messi sul mercato dalla BCE, soldi in massima parte usti dalle banche per comprare i titoli di debito. Questo doping ha drogato i mercati, lo spread scese solo per poche settimane, ma poi subito dopo riprese a salire. Ed oggi cosa ci propongono ? Lo scudo !!! Altri soldi pubblici, finanziati anche dall’Italia mediante indebitamento al 6%, che dovranno essere usati per comprare i bot e btp. 20 miliardi anche alle banche spagnole, che poi ce li restituirà con gli interessi del 3%, un vero affare per noi, roba da geni !
    Gli eurosauri hanno chiamato un loro uomo, uno degli architetti dell’euro e Napolitano l’ha insediato. Da questo si capisce che Monti non può risolvere un bel niente, anzi metterà un bel cappio all’Italia condannandola alla sottomissione europea. 15 anni fa fantasticavamo con gli “Stati Uniti d’Europa”, oggi invece si profila un super stato che impone le stesse politiche fiscali e di bilancio uguali per tutti i paesi membri, annullando concorrenza e competizione, come in una piccola unione sovietica che condannerà un’intero continente alla recessione. Se questo scellerato piano UE dovesse andare avanti, l’unica salvezza sarebbe la disgregazione dell’Unione, Cameron pochi giorni fa ha già ipotizzato un referendum sulla permanenza del Regno Unito…


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: