Pisapia vuole regalare la casa ai ROM…

Gli italiani lottano tutti i giorni contro gli affitti, gli sfratti, l’IMU, il mutuo. La casa è il bene più prezioso per la gente e quindi lo Stato e le Banche ne approfittano per spillare sempre più soldi ai cittadini. Per fortuna qualcuno fa qualcosa, ma per i ROM…

Sono anni difficili perchè cova sotto la cenere della crisi economica la brace dell’intolleranza e del razzismo. In Italia come negli altri Paesi europei. C’è solo una differenza: oramai è sempre più evidente che l’Italia non è un Paese per gli italiani che sono di fatto discriminati rispetto agli stranieri. La Milano arancione, quella della rivoluzione gentile, quella dei salotti della borghesia radical-chic, colta, moderna e nemmeno europea ma piuttosto cittadina del Mondo, e che minaccia, badate bene, di governare tutto il Paese, dà l’ennesimo esempio di razzismo anti-italiano.

“Basta con gli sgomberi senza soluzione di accoglienza, ora il registro cambia» spiega l’assessore alla Sicurezza Marco Granelli. I 5 milioni serviranno a trovare casa ai nomadi dei campi regolari e irregolari, il Comune conta di accedere anche a fondi Ue dedicati all’integrazione…”

Traduzione: ecco la nostra geniale idea per eliminare i cambi abusivi di Rom che sono raddoppiati se non triplicati a Milano nell’ultimo anno, ovvero regalare una casa ai Rom sbloccando vari milioni di Euro tra Stato ed Europa. Complimenti davvero. Se è vero che gli sgomberi senza un progetto sono inutili perchè così i Rom si spostano solo da un punto all’altro o da una città all’altra è anche vero che regalargli una casa sa davvero di beffa catto-comunista ai danni dei cittadini italiani alle prese con l’IMU e con i mutui, con gli affitti e spesso con gli sfratti. Per loro nessuna agevolazione, nessun alloggio gratis, nessun immobile in regalo perdipiù con utenze a carico del Comune, come facilmente immaginabile.

“…alla faccia dei 30mila milanesi in graduatoria per ottenere la casa popolare – accusa il Pdl Riccardo De Corato che avverte: aspettiamo il Piano per consegnarlo direttamente alla Corte dei conti perchè non si usino fondi dello Stato o comunali per finanziare alloggi a rom provenienti da campi abusivi». Idem l’assessore alla Sicurezza Stefano Bolognini (Lega): «Il Comune ha deciso di diventare un’agenzia immobiliare e vuole offrire le case dei milanesi solo ai rom. Prepariamoci, d’ora in avanti saremo sempre più invasi…”

Dopo l’idea di portarli al Conservatorio, l’idea di regalargli una casa: Milano è la nuova Capitale dell’Est europa. E guai a parlare di zingaropoli perchè la Magistratura si rivela tanto lenta e buonista nel combattere la criminalità cosidetta da strada, quanto solerte nel perseguire il Centro-Destra razzista.

Con questi illuminati al Governo, agli italiani conviene vendere la casa ed oKKupare le roulotte che gli zingari lasceranno per trasferirsi nelle case regalate loro dal Comune di Milano, oppure, chessò, oKKupare qualche Centro Sociale dismesso perchè oramai trasferitosi in Centro in qualche galleria d’arte, o qualche palazzone di qualche periferia abbandonata visto che gli stranieri amano vivere in Centro, accanto al loro Sindaco preferito...in attesa che diventi Premier chi come primo atto vuole loro regalargli pure la cittadinanza.

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: