Caos Libia…e adesso?

__________________________________________________________________________________________________________

Come volevasi dimostrare la Primavera Araba era una bufala e la Guerra in Libia era solo un esempio di neo-colonialismo in chiave anti-italiana. La Libia post-Gheddafi è nel caos e le cose non vanno meglio in Egitto, mentre in Siria siamo in piena Guerra Civile. Cosa resta delle sciocchezze di Sarkozy, Obama, Cameron e Napolitano?

__________________________________________________________________________________________________________

La Libia è nel caos. Come facilmente da noi pronosticato quasi un Anno fa, l’intervento militare dei sedicenti Alleati non ha risolto la Guerra Civile in atto nel Paese del Maghreb, ma ha solo peggiorato la situazione. Le tribù fedeli al Colonnello sono una realtà ancora attiva segno che il Regime non era la barzelletta descritta dall’ipocrita Occidente. E’ notizia recente che i cosiddetti Ribelli di Bengasi hanno intenzione di costituire addirittura uno Stato indipendente da Tripoli. I rastrellamenti, le violenze, le fucilazioni di massa, le vendette di una tribù verso l’altra sono notizia di qualche giorno fa. Sullo sfondo restano Iran e Siria…la vergogna dei sedicenti “liberatori” anglo-franco-americani che si muovono solo se in ballo c’è il loro petrolio.

Cosa resta della Primavera Araba? Twitter? Cosa resta della Guerra in Libia? I Mirage? Restano solo le ipocrisie e le bassezze umane e politiche di alcuni tra i più indecenti ed inetti leaders politici dell’ultimo Secolo, ovvero di Obama, Sarkozy, Cameron e NapolitanoResta l’Italia che ha pagato in termini economici e politici il prezzo più alto di questa buffonata. Restano blog sfigati come questo, che da soli hanno avuto il coraggio di denunciare questa incredibile ipocrisia nel silenzio-assenso della quasi totalità della classe dirigente italiana che vende l’interesse nazionale per una pacca sulla spalla…

Il Tempo è Galantuomo, e ne vedremo ancora delle belle…compresi i Terroristi Islamici che, tra qualche anno (non subito, con calma) si insinueranno tra di noi…grazie alla Primavera Araba, grazie a Sarkò…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: