Disastro Celentano

_____________________________________________________________________________________________

Si fa fatica a capire il senso di tutto ciò, eppure sarebbe bastato che Adriano avesse cantato qualche suo vecchio e nuovo brano. Sarebbe stato un trionfo. Invece la telepredica filo Don Gallo e filo dipietrista getta ancora di più nello sconforto il contribuente italiano che adesso non sa davvero più perchè è costretto a pagare il Canone RAI…

_____________________________________________________________________________________________

Abbiamo fatto fatica a capire il senso della lunghissima interruzione del Festival di Sanremo causata dall’intervento di Adriano Celentano. Fortunatamente siamo stati in buona compagnia. Sentite cosa scrivevano in diretta sul Corriere della Sera…

22:23 Ecco il Messia. Parte la TelePredica 

22:31 Oh, comunque non si capisce niente. Secondo me la gente applaude se stessa 

22:48 I fischi del pubblico dell’ariston sono l’unica cosa non pianificata

23:05 Sarebbe interessante sapere chi paga le conseguenze civili e penali di tutto questo

23:10 Ecco cosa vuol dire dare un mitra a un pazzo. La LEI deve dimettersi domani!

23:07 Peccato non inquadrino la faccia del direttore di Rai1 Mazza. Tranquillo direttore, Ventimiglia è solo a 15 chilometri 

E su Libero non sono tanto in disaccordo, per una volta…

22.36 Mai vista una follia del genere in prima serata. Ne vale quasi la pena… Dice cose che non hanno apparenti legami logici, ma continuiamo a guardare, sarà divertente. 

22.47 Ma in che lingua canta Celentano? Sarebbe inglese?

22. 58 Mai visto un simile delirio a Sanremo. 350 mila euro per regolare i suoi conti con i giornali che l’hanno criticato e contestare la Consulta che ha bocciato il referendum. Che pagliacciata. 

23.14 Questa porcheria vi è costata 350 mila euro. Gioite, signore e signori. 

23.07 Altro che Guardia di Finanza, qui serve un’ambulanza.

Insomma uno spettacolo indecente, a tratti ridicolo, strapagato dai contribuenti RAI che così finanzieranno Emergency. Ne valeva la pena? Sicuramente no. Troppa enfasi ha creato troppa aspettativa. Lo spettacolo è stato mediocre e, diciamocelo, senza il Cavaliere, a nessuno frega più nulla dei sermoni politici e moralisticheggianti. Segno della bassezza culturale ed umana degli antiberlusconiani. Celentano e Morandi inclusi.

E’ davvero professionalmente  difficile bombardare il telespettatore di spot intimidatori sul Canone per poi offrire spettacoli simili. Per oggi il Festival lo ha vinto, come era prevedibile, Rocco Papaleo. La RAI è lo specchio dell’Italia: senza il Cavaliere gli intellettuali, gli artisti ed i messia televisivi si dimostrano per quello che sono realmente…solo dei sopravvalutati demagoghi con il cuore a Sinistra, ed il conto in Banca (gonfio di Soldi Pubblici) in testa…

p.s. questa buffonata è stata vista in Mondovisione: non è che è per questo che la valletta ha finto il torcicollo? Perchè si vergognava a presentare un simile scempio assolutamente incomprensibile proprio negli altri Paesi? E questa sarebbe la nuova Italia che finalmente non deve più vergognarsi all’Estero per colpa di Berlusconi?…mah!

Aggiornamento: la gara è stata annullata. Si sono resi conto che lo spettacolo di Celentano ha completamente offuscato il Festival. Urgono le dimissioni in diretta del Direttore artistico, del direttore di rete, del presidente della RAI e pure del conduttore…è un DISASTRO e non fa nemmeno ridere…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

One Comment su “Disastro Celentano”

  1. Nexus Says:

    Questa volta è persino peggio di quando, sempre su rai 1, aveva detto che i morti in realtà potrebbero non essere morti, per cui è meglio non donare gli organi…


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: