Ma perchè devo pagare il Canone per finanziare Emergency?

_____________________________________________________________________________________________ La La sceneggiata messa in scena dalla RAI per avere Celentano al Festival si risolve nel solito modo: tanto buonismo e tanta ipocrisia per nascondere il fatto che tanti soldi pubblici vanno a finire nelle tasche dei soliti noti. Adriano Celentano riesce con una delle sue solite giravolte a donare a Gino Strada i nostri soldi…

_____________________________________________________________________________________________

Partiamo da alcune semplici considerazioni. Constatare che nel 2012 la novità del Festival di Sanremo è la presenza di Adriano Celentano non è semplicemente ridicolo, è patetico. Nell’Italia della ritrovata attenzione ai giovani saranno Gianni Morandi ed Adriano Celentano a rifare quello che non è più il Festival di Sanremo, ma una edizione in mondovisione della Festa dell’Unità. A questo punto mancano davvero solo i poppanti Benigni, e Pippo Baudo.

Nella Italia della sobrietà e della crisi economica la RAI, Servizio Pubblico finanziato con i nostri soldi, intende pagare cifre esorbitanti a Celentano & Co. Il motivo? Se li merita tutti, è il mercato bellezza. Insomma siamo alle solite: la RAI è servizio pubblico quando c’è da riscuotere il Canone , azienda che sta sul mercato quando conviene agli amici degli amici.

Toccato da tanta indignazione, che poi è solo semplice buonsenso, ovvero quello che fa davvero paura alla casta, Celentano si è affrettato a mettere in scena l’ennesimo suo spettacolo non richiesto a base di populismo, ipocrisia e buonismo d’accatto. Devolverò tutto ad Emergency ed a sette famiglie povere. Che grande gesto, è stato il controcanto di Gianni Morandi.

Orbene, la domanda sorge spontanea: ma perchè io devo pagare il Canone RAI per finanziare Emergency? Non solo non ha più senso pagare questa vergognosa gabella per sorbirci squallidi show e reality manco si trattasse di una Mediaset qualsiasi, ma mi tocca pure finanziare una organizzazione estremamente politicizzata, dai discutibilissimi comportamenti e soprattutto senza che nessuno me lo abbia chiesto…

Se a qualcuno interessano gli sproloqui sconclusionati del sig. Celentano è liberissimo di ascoltarli, e se qualcuno ritiene Emergency una nobile organizzazione umanitaria è liberissimo di pensarlo. Ma farlo con i soldi degli altri è la solita furbata di chi crede che basta autodefinirsi “sobri” per continuare a prendere per i fondelli le persone la cui pazienza sta davvero per finire…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

4 commenti su “Ma perchè devo pagare il Canone per finanziare Emergency?”

  1. Nexus Says:

    Celentano è un vero altruista. Infatti fa beneficenza con i soldi altrui.

  2. andrea Says:

    la solita ipocrisia berlusconiana…loro, i berlusconcelli, non dicono una sola parola sui 4 milioni di euro che il panzone giornalista mercenario G. Ferrara intasca dal canone pubblico. Ferrara fa comodo a Berlusconi e i berlusconcelli gioiscono per il bene privato del loro capo partito.Un dato VERO non una menzogna dei berlusconcini: La rai paga Celentano con gli sponsor e la pubblicità a Sanremo …Ferrara invece con la tassa obbligatoria del denaro pubblico attraverso il versamento all’ufficio postale. Ipocriti impiccatevi!!!

  3. bruna vergani Says:

    scusa, ma tu non c’entri niente con i soldi di Celentano.La RAI li destina a Celentano, dopodichè lui ne fa quello che vuole. Io li avrei dati a Medici senza Frontiere ma, poichè io non verrei pagata nemmeno un soldo non sapendo farenulla per intrttenere i teleutenti,
    quello che farei io o quello che ci farebbe celentano con i soldi, riguarda solo lui.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: