Le grandi priorità della UE: bocciare il cioccolato Made in Italy

_____________________________________________________________________________________________

Chi l’ha detto che la UE si occupa solo della dimensione delle zucchine o della curvatura delle banane? La UE si interessa anche di cioccolato bocciando, ovviamente, quello migliore del Mondo, guardacaso quello italiano…

_____________________________________________________________________________________________

C’è Crisi. Menomale che c’è l’Europa. L’Italia è l’epicentro di ogni male, ma per fortuna, da oggi in poi, la UE ha preso in mano la situazione e la musica cambierà per il bene, soprattutto, dei poveri abitanti del Bel Paese. Così hanno detto Monti e Napolitano. Così se la ridono alle loro spalle la Merkel e Sarkozy. Non solo zucchine e banane. Forse per evitare doppi sensi, la UE si occupa anche di cioccolato. Ovviamente di quello migliore del Mondo, guarda caso quello prodotto in Italia. Per bocciarlo

Insomma i problemi dell’UE derivano tutti, come abbiamo scoperto, dal fatto che gli italiani prendono pensioni troppo alte e non pagano l’IcI sulla prima casa. Basta baldoria, adesso con il Governo più amato dall’Europa finalmente questo popolo di fannulloni sarà messo in riga. E già che ci siamo blocchiamo anche il loro cioccolato artigianale. Infatti questi italiani sono convinti che c’è differenza tra un cioccolato artigianale fatto con burro di cacao rispetto a quello fatto con altri grassi vegetali. Che assurdità!

Non bastava la pizza cotta in forno a legna cancerogena e non bastava bocciare il latte padano per farci bere latte radioattivo dell’Est Europa o quello anabolizzato francese. Adesso i consumatori non dovranno più sapere che il cioccolato italiano è migliore della caghetta che si produce nel resto d’Europa. Ancora un grande affare per la nostra economia per cui dobbiamo ringraziare questa sempre più indecente UE. Secondo noi non è ancora troppo tardi per fermare l’€urodisastro a patto di parlar chiaro e di smettere di svendere il Paese per piccole convenienze personali, come si sta facendo in questi ultimi giorni e di chiamare con il loro nome questi Euroburocrati…una cosa che poi ha lo stesso colore del cioccolato…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

2 commenti su “Le grandi priorità della UE: bocciare il cioccolato Made in Italy”


  1. […] a gamba tesa nella società italiana imponendo i loro modelli pensionistici, la loro economia e perfino i loro menù perdipiù indigeribili. Le difficoltà del Terzo Polo già emergono al Congresso del PPE. Saprà […]

  2. Nexus Says:

    Beh, il parlamento europeo si occupa anche di stabilire la lunghezza dei preservativi !
    Naturalmente di parlamenti europei ce ne sono ben due, uno a Bruxelles e uno a Strasburgo. Ma se il bicameralismo in Italia è giustificato da senatori e deputati, in UE hanno due parlamenti per le stesse persone, che prendono aerei per trasferirsi da una parte all’altra, con assistenti, documenti, etc…
    Ormai potrebbero abolirli tutti e due, tanto le decisioni le prendono gli eurosauri non eletti come Barroso, Van Rompuy, Rehn e pattume vario. L’Europa si sta trasformando in un super Stato autoritario e centralista, l’Italia sempre più una dittatura fiscale.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: