Da Indymedia consigli ai violenti su come non farsi riconoscere…

_________________________________________________________________________________

Ecco chi sta dalla parte dei violenti. Sul sito antagonista Indymedia.org una serie di consigli per tutti i violenti che hanno devastato Roma su come non farsi prendere dalla Polizia.

_______________________________________________________________________________

Le violenze compiute dai soliti antagonosti, Black Bloc e Centri Sociali hanno finalmente aperto gli occhi a tutto il Paese sulla reale natura di questi gruppi di teppisti da troppo tempo corteggiati e protetti da una parte politica e perfino istituzionale. E’ partita, dal basso, grazie al Blog Il Fazioso, una campagna poi ripresa da tutti i mezzi di informazione per scoprire chi da anni con la scusa delle manifestazioni si diverte a sfasciare le nostre città. Sul Sito Indymedia, parte la controffensiva: consigli ai violenti su come nascondersi e non farsi riconoscere…

“NON ANDARE NEL PANICO :: NON PARLARE :: Se pensi di essere identificabile dalle foto o dai video pubblicati: Non andare nel panico. Le foto e i video pubblicati non sono necessariamente una prova. Solo perché la polizia ha una foto sfocata o un video dall’alto in cui potresti essere ritratto non vuol dire che sappiano chi sei

Liberati dei tuoi vestiti. Non c’è nessuna possibilità di dire “questo non sono io” se ti trovano a casa i vestiti ritratti nei video e nelle foto. Liberati di tutti i vestiti che indossavi alla manifestazione, incluse le scarpe, il casco, lo zaino, e gli accessori più evidenti, compresi piercing e altro. Tieni per un po’ un basso profilo”

“Cerca, se sei molto a rischio, di cambiare look. Tagliati i capelli, colorateli, fatti crescere la barba. Tieni la tua casa “pulita”. Liberati delle bombolette spray, di ogni oggetto relativo alla manifestazione, testi radicali, foto. Cancella dal cellulare messaggi e foto particolari. Non rendergli la vita più facile facendogli trovare in casa droga o altre cose illegali. Stai attento con chi parli. Ammetti il tuo coinvolgimento SOLO alle persone di cui ti fidi veramente

Una lista di patetici consigli su come un violento e criminale può sfuggire alla Giustizia oltre che una istigazione a delinquere bella e buona. Mancano i baffi e gli occhiali finti e poi siamo al completo. Insomma, la manifestazione di Indignados/cretinos del 15 Ottobre ha finalmente fatto conoscere a tutti qual’è la reale natura dei manifestanti di professione che da anni distruggono le nostre città anche se restano ancora oggi misteriosi i motivi per cui questa gente viene tollerata da una parte della politica e perfino da alcune istituzioni

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

Tag: ,

Both comments and pings are currently closed.

One Comment su “Da Indymedia consigli ai violenti su come non farsi riconoscere…”

  1. Nexus Says:

    Ma Indymedia è legale ?
    Cancellare gli sms ? Veramente rimangono salvati per 2 anni nei server, a disposizione della magistratura.
    Non credo che la base elettorale di Vendola vada in galera neanche questa volta.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: