Lo Sciopero è stato un FLOP, ma in Basilicata non lo dicono…


________________________________________________________________________________________________
Lo Sciopero Generale indetto dalla CGIL è stato un Flop, tranne che per il TG3 e la cosiddetta “libera informazione”, come quella lucana…
______________________________________________________________________________________________

Lo Sciopero generale indetto dalla Casta della CGIL è stato un FLOP. Al TG3 ed in Basilicata pare che nessuno se ne sia accorto. Ma non fa niente. Conosciamo da tempo gli effetti disastrosi dell’antiberlusconismo militante sul sistema centrale nervoso. Comunque sembra che cento piazze siano state riempite da manifesti, striscioni, insulti, slogan pensionati, no-global e perditempo…la maggior parte dei lavoratori è andata a lavorare, persino in Basilicata…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Basilicata

Tag:

Both comments and pings are currently closed.

5 commenti su “Lo Sciopero è stato un FLOP, ma in Basilicata non lo dicono…”

  1. Nexus Says:

    C’è stato una sciopero ?
    Non me ne sono accorto.

    • Andrea Says:

      , La Camusso in Piazza, Bonanni sotto il gazebo a raccontar barzellette sulle suore con l’amico Sacconi…il segretario del peggior sindacato del mondo si sta ruffianando con i tirapiedi di Berlusconi, una bella poltroncina in parlamento non sarebbe male

    • Andrea Says:

      per forza che non te ne sei accorto hai seguito il TG! dell’adorato Minzolini..a proposito ma la notizia dello sciopero generale non l’avrà mica messa nella rubrica dei pappagallini sugli alberi, del pesce che nuota il cane che abbaia la lucertola che salta il fossato ecc ecc orgoglioso di pagare minzolinea

  2. Andrea Says:

    P.S. ..c’è del metodo nella pochezza culturale e morale nel “gli effetti disastrosi dell’antiberlusconismo”

  3. Andrea Says:

    E’ Nato prima Berlusconi o il Berlusconismo? Probabilmente la continuità arricchita però da un elemento seminuovo rispetto al craxismo decadente: “la televendita”. Ancora oggi il Craxo-Berlusconismo è garantito dalla presenza fisica di Berlusconi (significativa la presenza sotto l’ombrellone berlusconiano di collaboratori TUTTI una volta militanti craxiani doc….tremonti, sacconi, letta brunetta cicchitto bonaiuti ferrara (quest’ultimo sempre a caccia di un padrone) fazio ecc ecc
    Il Berlusconismo morirà con Berlusconi? ASSOLUTAMENTE NO! Altri prenderanno in mano il testimone, il Partito Democratico e il cosiddetto terzo polo si stanno riscaldando in panchina. E’ IL SISTEMA ITALIA..fintanto che il gregge belante darà loro mandato. Amo vedere coloro che soffrono per le proprie colpe, specialmodo se incapaci di riconoscerle …ogni riferimento all’articolista della torre normanna NON è PER NIENTE CASUALE


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: