Il tramonto di D’Alema, contestato perfino ad una festa del PD…

________________________________________________________________________________________________
D’Alema, come tutti gli antiberlusconiani della prima ora, sul viale del tramonto insieme al loro acerrimo amico-nemico. Contestato perfino durante una festa del PD riesce solo a far produrre un ridicolo articolo-tappetino, zeppo di comicità involontaria, del solito Corriere.it…
________________________________________________________________________________________________

Oramai fa notizia più la barca di D’Alema che baffino stesso. Costretto dalla Crisi a rinunciare alla sua spartana vita da compagno, il povero Leader del PD riesce solo a collezionare contestazioni e figuracce nonostante l’intelligente basso profilo da lui scelto in questi ultimi anni, spalleggiato dalla “libera informazione”, come quellaper esempio, del Corriere.it

Massimo D’Alema contestato alla festa del Pd a Genova. Il Presidente del Copasir è stato fischiato da una cinquantina di lavoratori di Amiu Bonifiche, municipalizzata controllata dal Comune”

Molti si chiedono a cosa serva il Copasir. Da tempi non sospetti ce lo chiediamo anche noi, visto che prima e durante la Crisi in Libia quest’organismo così ottimamente presieduto si limitava a chiedere chiarimenti sull’affaire Ruby, ma questa è un altra storia. Altri avevano provato a chiedersi a che cosa servono l’Amiu e robe simili, ma un Referendum ci ha detto che è cosa buona e giusta..

“I lavoratori, che rischiano il posto a causa dei tagli, gli hanno contestato il comportamento di Pietro Antonio D’Alema, cugino dell’ex premier e amministratore unico di Amiu”

Insomma, familismo, raccomandazioni, sistema PD? No, solo coincidenze, come il Cognome e le comicissime assonanze con altri cognomi, crediamo noi, ed anche il Corriere.it che infatti si affanna per spiegare che…

“Le parole del presidente del Copasir hanno trasformato i fischi in applausi e il convegno dal titolo «Trasporta l’Europa nel Mediterraneo», è proseguito”

Evviva, Evviva! Un Lungo e Luminoso Futuro aspetta l’Amiu! Ma baffino non ha mandato giù la contestazione e da bravo Comunista ha bofonchiato…

«L’estremismo è innanzitutto ignoranza, poi è estremismo»

Cioè quello che noi ripetiamo da tempo, tra gli insulti dei sostenitori di Massimo D’Alema. Ma anche questa è un’altra storia…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

Tag:

Both comments and pings are currently closed.

3 commenti su “Il tramonto di D’Alema, contestato perfino ad una festa del PD…”

  1. andrea Says:

    stiamo lavorando…per voi….perchè in vacanza non stavi bene?? Vieni a ballare in Puglia..tra sagre e tarantella, e smettila di farti male al computer


    • Io adoro la Puglia e due anni fa ho trascorso una memorabile Vacanza in Salento ad Otranto…!!! Purtroppo sono fatto male e preferisco stare in Basilicata in mezzo ai piddini ma che ci vuoi fà?…

  2. andrea Says:

    erano senz’altro contestatori comunisti figli della stagione del terrorismo comunista in italia che finanziava il PCI. D’alema non è mai stato comunista, tanto meno di sinistra, quei sporchi contestatori intendono riportare indietro l’orologio della gloriosa storia della nostra gloriosa 2 repubblica.
    Forza Massimo, Forza Silvio


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: