Ecco la Napoli di De Magistris…


________________________________________________________________________________________________
Crede di fare ironia, senza capire che nessuno ha più voglia di ridere del disastro di Napoli. In realtà quest’ultima trovata del Masaniello del nuovo millennio è in piena continuità con il “Rinascimento Bassoliniano” ed il vecchio modo borbonico di governare la ex-città più bella del Mondo…
______________________________________________________________________________________________

Oliviero Toscani fotografa De Magistris con Monnezza a Palazzo San Giacomo. Ironia? Trasgressione? Fine Comunicazione solo per palati fini? Sarà, ma a nessuno viene più da ridere. Nei soliti salottini Radical Chic magari qualcuno celebrerà questa ennesima genialata del fotografo più cool d’Italia, ma a noi sembra solo il colmo del fallimento culturale, oltre che politico, della Sinistra italiana e del cosiddetto “Vento Nuovo” che soffia nel nonostante tutto Belpaese.

Siamo, come noi denunciamo da tempo, solo al primo atto della già fallita amministrazione De Magistris. Niente fatti, solo fumo negli occhi. Come Bassolino. Come i Borboni. Napoli resterà esattamente la stessa, solo che al posto delle feste farina e forca dei Borboni, sostituite dai Concerti in Piazza Plebiscito dei vari Pino Daniele, Fiorella Mannoia ed Elton Jhon di Bassolino, abbiamo oggi le fotografie dissacranti  di Oliviero Toscani ed avremo, a breve, gli spettacoli di Saviano, poi Grillo o Travaglio.

Ma tutto resterà come sempre, la stessa monnezza. A partire dal Tribunale di Napoli, la vera origine, il Punto Zero della definitiva ed oramai irreversibile degenerazione della ex-città più bella del Mondo…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

3 commenti su “Ecco la Napoli di De Magistris…”

  1. andrea Says:

    A parte che “borbonico” ha una connotazione negativa solo per coloro che sanno un cazzo di storia..Napoli sotto i Borbone era la terza città d’europa per arte economia ecc…quindi sei pregato di andare a leggerti qualcosa di storia, prima di far l’ennesima brutta figura sul blog..poi, De Magistris fa bene a far l’irrequieto sul problema”monnezza storica”, forse qualcuno ha da guadagnarci con laspazzatura…il primo nome che mi viene in mente è quello di Cosentino, ma certamente non il solo.

    • Nexus Says:

      E cosa ci guadagna con la spazzatura ? E’ una teoria giudiziaria “alla De Magistris” ?

  2. pinox Says:

    esaggeratoooo !


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: