Napoli come Fukushima: concreto il rischio di evacuazione

_________________________________________________________________________________________________

A Napoli la comica è quasi un obbligo. L’ironia una caratteristica di questa meravigliosa città. Dopo aver votato prima per De Magistris e dopo per il SI al Referendum, Napoli è come Fukushima, cioè a rischio evacuazione. Non a causa di un incidente dovuto alla furia della Natura. Ma per colpa della solita  cattiva amministrazione del Centro-Sinistra…

________________________________________________________________________________________________

“Se entro 24-36 ore, con le temperature che stanno continuando a crescere, non sarà rimossa la spazzatura dalle strade di Napoli credo si possano creare gli estremi per la chiusura degli esercizi commerciali, dei ristoranti, delle rivendite alimentari e, addirittura, ritengo sia messa in pericolo l’abitabilità di alcuni quartieri della città e di alcuni comuni della provincia” 

Questo il laconico commento sulla situazione nella città partenopea della professoressa Maria Triassi, docente di Igiene nell’Università Federico II, direttore del Dipartimento di Igiene ospedaliera. Napoli come Fukushima. Ma lì c’è stato un Terremoto del 9° Grado della Scala Ricther, uno degli Tsunami più imponenti della Storia dell’Uomo ed un incidente in una vecchia Centrale Nucleare. A Napoli per avere lo stesso risultato è bastato il Centro-Sinistra.

Passata la sbornia Elettorale, è tempo di dura realtà. Finite le feste di piazza e su facebook i sinistrati italiani scoprono che non basta un Avviso di Garanzia per far scappare la monnezza. Non bastano i concerti di Vecchioni, le sciocchezze di Saviano, le veline di RAI3. Serve concretezza. E De Magistris non è un Sindaco concreto. Oltre al danno sembra profilarsi la beffa: Silvio e Tonino che confabulano di nascosto, il Governo che può intervenire di nuovo per prendere in mano la situazione. In ogni caso, un disastro annunciato. Il Vento Nuovo che soffia in Italia puzza della solita vecchia politica e della solita monnezza della Sinistra. Aspettando Milano…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

9 commenti su “Napoli come Fukushima: concreto il rischio di evacuazione”

  1. Andrea Says:

    Ha fatto bene De Magistris ha dire che la spazzatura di Napoli si deve’ togliere in una settimana, per due motivi, il primo è quello che si DEVE mettere alle strette coloro che della monnezza hanno fatto guadagni giganteschi (politici di destra di sinistra imprenditori …capitani coraggiosi.. banche e camorra) il secondo motivo è sotto gli occhi di tutti, ovvero i villantatori che in passato raccontavano bugie stratosferiche raccontando di problemi risolti mentre ne progettavano di nuovi

  2. Nexus Says:

    Bisogna ammetterlo, De Magistris l’ha sparata grossa ! Se credeva veramente a ciò che ha detto allora è un superficiale. Deve ancora spiegare dove mettere la spazzatura in assenza del termo-valorizzatore che non vuole costruire e della raccolta differenziata.
    La cosa più comica è che adesso accusa il Governo, e lo stesso Napolitano invoca l’aiuto di Berlusconi.
    Luigino De Magistris dovrebbe farsi amico il Governo, non andargli contro perché ha bisogna del suo aiuto.

  3. Andrea Says:

    l’articolista ha commesso un errore fondamentale, avrebbe dovuto scrivere: PER LA SPAZZATURA A NAPOLI E’ COLPA DI DE MAGISTRIS…sarebbe stato (l’articolista della “torre di guardia”) DECISAMENTE PIU’ CONVINCENTE…sono sicuro che l’onestà intellettuale dei “velini” della torre di guardia, prevarrà in tutto il proprio splendore.
    p.s…..sempre “liberisti” voialtri laggiu’ ???

  4. il silviuccio vostro Says:

    Meno male che c’è la rete che la possibilità a certi id… di dare fiato ai polmoni.
    Se siamo in crisi (mondiale!) è colpa del centro-sinistra… Qualcuno che si crede Dio è “sceso sulla terra” promettendo agli italiani che avrebbe riparato tutti i danni del centro sinistra. Sono passati quasi “20 anni 20” come tu dici e questo qualcuno non ha riparato un bel niente e continua a dare la colpa al centro sinistra…
    Comunque caro id… autore di questo blog, cercare di ragionare e discutere con squallidi personaggi del vostro calibro è fiato sprecato, sprecatissimo.
    L’unica cosa che si può dire è la stessa che si può dire per i risultati del referendum. Avete fatto male a NON andare a votare. Ora che AVETE PERSO E SIETE LA MINORANZA IN ITALIA sarebbe cosa buona e giusta almeno avere la decenza di tacere… (ma cosa chiedo? decenza da queste persone?)


    • Ed a te la decenza e l’educazione chi te l’ha insegnata? Napoli governata da 20-anni-20 dalla Sinistra è un fatto, non una opinione. Dal ’94 ad oggi la Sinistra ha governato quasi gli stessi anni della Destra e fino all’anno scorso ha governato il 70% della Amministrazioni Locali. Fatti, non pugnette. Ognuno si preoccupi dei suoi fallimenti, Napoli in testa. Meno male che c’è la rete così ggli sprovveduti come te possono sfogare le loro ossessioni…

  5. Non cliccare Says:

    Peppeniè, non fa o scem!

  6. francesca Says:

    fino a quando si continuerà a dire che è colpa di questo partito o dell’altro per cui l’italia è arrivata a questo punto non ci saranno miglioramenti!
    forse è ora di rimboccarsi le maniche e fare meno polemica!


    • D’accordissimo! Ma ti ricordo che Bertolaso è stato addirittura indagato per il servizio reso a Napoli ed il Governo accusato di essere il mandante della “monnezza” (dopo 20-anni-20 di Sinistra al Comune!). Devono cominciare loro, non noi, a deporre le armi ed a collaborare…

      • Andrea Says:

        Bertolaso ha avuto anche altri problemi .. ricordi la CRICCA che ghignava sulle rovine in Abruzzo???


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: