E adesso De Magistris farà “arrestare” anche la monnezza?

_________________________________________________________________________________________________

A Napoli è emergenza rifiuti e De Magistris si misura con il suo primo fallimento. Il “Vento Nuovo” come da noi indicato non ha nessuna buona idea per governare e si affida alle buone vecchie scuse della vecchia Politica: la colpa? E’ sempre di qualcun’altro. Solo nella soluzione emerge la vera natura di queste persone: più manette per tutti…

_______________________________________________________________________________________________

A Napoli la situazione più imbarazzante per il cosiddetto “vento nuovo” che secondo alcuni soffia in Italia. Vento nuovo che però non si porta via la monnezza. Napoli è come ieri in piena emergenza e De Magistris ammette il suo primo fallimento. Non riuscirà a ripulire la città in 5-6 giorni come promesso. Qualcuno ancora crede che si possa in 6 Mesi arrivare al 70% di differenziata?

“L’ex pm si difende: “La soluzione era stata trovata grazie ad un accordo e avrebbe consentito di liberare Napoli dai rifiuti in 5 giorni, prevedendo anche la realizzazione di un sito di trasferenza nella stessa città”. Ma a rendere impossibile il piano annunciato in pompa magna contribuirebbero episodi verificatisi in città in questi giorni, “fatti inquietanti  che hanno impedito la raccolta dei rifiuti e che sono stati già segnalati alle forze dell’ordine. Per questo, è stata disposta una vigilanza verso i mezzi di raccolta della spazzatura”. Infine, De Magistris esce totalmente allo scoperto e ammette: “La verità è che questa amministrazione sta rimuovendo ‘incrostazioni’ ventennali determinando risposte di sabotaggio

Insomma sono bastati pochi giorni per riprendersi dalla sbornia di demagogia e qualunquismo che ha visto trionfare il fronte antiberlusconiano. Ed emergono tutti i limiti di questo modo di fare politica. Il “vento nuovo” non è in grado di governare il presente e, temiamo, il futuro di queste città o dell’intero Paese. Scuse vecchie per una politica vecchia, altro che “il popolo di facebook” e “gli arancioni“. E con in mente l’unica soluzione a tutti i mali che questi signori hanno imparato a proporre in questi anni: manette ed inchieste della Magistratura possibilmente rivolte verso gli avversari politici. Tanto poi vengono tutti assolti. Popolo arancione, popolo del web, grillini e giovani indignati, tutti a Napoli a portare via la monnezza. E pensare che qualcuno era riuscito a far funzionare le cose per qualche tempo…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

7 commenti su “E adesso De Magistris farà “arrestare” anche la monnezza?”

  1. Nexus Says:

    Sabotaggio. Che ridere !


  2. […] La Torre Normanna Bastione Lucano Liberal Conservatore « E adesso De Magistris farà “arrestare” anche la monnezza? […]

  3. giuseppedelgiudice Says:

    Siete voi “arancioni” che avete promesso Napoli pulita in 5 giorni, e poi tutti costoro sono, appunto, in Carica da 1-2 anni. Il Centro-Sinistra Governa Napoli e la Campania TUTTA da quasi 20 anni DI SEGUITO!!!

    • Andrea Says:

      evidentemente a Napoli OGGI qualcuno sta praticando il sabotaggio….si intravedono già i nomi, e diciamocelo, la regione campania e la provincia di Napoli sono di Berlusconi (non venire a dirmi che quei due, berluskones contano una minchia, ognuno di questi vale zero nel partito piramide)
      FACITE AMMUINE…..
      Da un lato la colpa è anche dei napoletani nell’eleggere uno come Cesaro, ex postino del clan Cutolo e un carcerato come Cosentino
      De Magistris sicuramente fallirà nel suo intento e la spiegazione è facile facile..napule addaritunà alla camurria politica-imprenditoriale bipartizan PDL PDMENOELLE con la significativa partecipazione di associate padane.
      Sputare in faccia questa gente è solo perdita di….saliva
      Gioite finche’ vi dura

  4. Andrea Says:

    De Magistris…DIMETTITI HAI FALLITO
    Basta comunisti sinistrrosi …Vogliamo gente nuova
    …cosi parlò un berluskones….


  5. Considerando che e’ stato eletto 10 giorni fa parlare di FALLIMENTO mi sembra prematuro. Perche non parlate di CESARO (PDL) indagato per rapporti con i casalesi e PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI NAPOLI eletto 2 anni fa? o CALDORO (PDL) PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA eletto l’anno scorso? COSA FANNO LORO?????


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: