Astenersi è fare Politica…

_________________________________________________________________________________________________

Nelle Democrazie Occidentali esiste la possibilità di non esprimere alcun Voto. E questa stessa scelta è considerata una opinione politica al pari delle altre. Spiace che alcuni esponenti delle massime Istituzioni, per esigenze di parte, nei fatti critichino questa possibilità che ha il cittadino di esprimere la propria opinione non votando…

_______________________________________________________________________________________________

Gli appelli al Voto, per una parte o l’altra, sono tanto giusti quanto ovvi. Non altrettanto giusto è criticare l’astensionismo bollando questa scelta come espressione di scarso senso civico. In tutte le Democrazie mature l’astensione è fisiologica ed è considerata di per sè una scelta politica, anzi, una vera e propria opinione politica al pari delle altre. Vediamo perchè.

Astenersi è fare Politica perchè attraverso l’astensione il Cittadino esprime precise opinioni. Ad esempio può voler dire  che per lui è indifferente che vinca una parte o l’altra, oppure che ha trovato ragioni condivisibili sia da una parte che dall’altra e quindi si rimette al volere della Maggioranza dei suoi concittadini. Oppure, semplicemente, che non è in grado di decidere non solo per una sua colpevole mancanza di interesse, ma anche, più probabilmente, per una cattiva informazione che gli hanno fornito entrambe le parti.

Astenersi è fare Politica soprattutto per questi Referendum! A parte le stesse motivazioni di cui sopra, può nello specifico voler significare che il Cittadino sceglie di non far raggiungere il Quorum. Oppure può significare che non si sente pienamente informato sul reale impatto sulla sua quotidianità da quesiti tanto tecnici quanto politicizzati.

Insomma, astenersi, non recarsi alle Urne e non esprimere alcun Voto è una opinione Politica come tutte le altre. Spiace che in maniera subliminale in Italia, solo quando fa comodo a qualcuno, l’astensione venga considerata una prova di scarso senso civico perchè proprio in questo caso invece è espressione di una precisa volontà politica. Non è un caso che a criticare l’astensione siano due uomini delle Istituzioni proveniente entrambi da culture politiche mai entrate in sintonia con i valori delle Democrazie liberali…

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

18 commenti su “Astenersi è fare Politica…”

  1. Andrea Says:

    cosa non farebbe un Berluscones…pur di far star bene Berlusconi? Nel PDL succhiano nettare vitale, non esisterebbe la Santanchè il bonaiuti, e..tutti gli altri, ..se cade berlusconi “muore Sansone e tutti i Filistei”

  2. Nexus Says:

    QUESTO REFERENDUM E’ INUTILE ED UNA TRUFFA, PER QUESTO NON VADO A VOTARE.

    Come dice Brunetta oggi sul Il Messaggero:
    «Io non andrò a votare ai referendum, perchè si tratta di quattro imbrogli»
    «E’ un imbroglio perchè non è affatto vero, per cominciare, che si vuole privatizzare l’acqua. La legge non dice assolutamente questo, ribadisce che l’acqua deve restare un bene pubblico e parla anche delle altre public utilities come il trasporto locale su gomma, lo smaltimento dei rifiuti e via dicendo. Gridare che verranno chiusi i rubinetti è una truffa colossale. Oltretutto, la sinistra in passato s’è dichiarata a favore della gestione privata dell’acqua».
    «Bersani s’è sempre dichiarato a favore del nucleare. Ora lui e tutta la sinistra, per opportunismo, si ritrovano in una posizione becera, anti-storica e banale. Meglio Di Pietro. Almeno, pur sbagliando nel suo statalismo, è più limpido di Bersani, di Casini, di Fini. Qui si vuole svendere il futuro del Paese, sull’altare dell’anti-berlusconismo»
    Se il quorum viene raggiunto non cade il governo?
    «Non succede nulla. Questi referendum, soltanto perché mirano ridicolmente a colpire Berlusconi, stanno avendo un successo mediatico enorme….Quorum o non quorum, adesso non cambierà nulla. Sull’acqua, resta in vigore la normativa europea. Sul nucleare, le decisioni dipenderanno dagli orientamenti internazionali. Sul legittimo impedimento, resta in vigore l’identica norma del codice di procedura penale».

    • Andrea Says:

      BRUNETTA NON VA A VOTARE PERCHE’ DEVE LA PROPRIA FORTUNA A BERLUSCONI…Non vota per gratitudine verso il suo DATORE DI LAVORO…”UN LIBERO SERVO”, DUNQUE

      • Nexus Says:

        Questa che Brunetta è servo di qualcuno è una stronzata !

      • Andrea Says:

        Brunetta non hai vinto nessun concorso pubblico per accedere all’insegnamento, non ha pubblicazioni…fu Craxi a “sistemarlo”, ora cavalca l’onda buona (per lui) servendo umilmente berlusconi.

  3. Nexus Says:

    Giusto astenersi, giustissimo….
    Ma nelle tv, radio, you tube spopolano i messaggi per il si che fanno demagogia sull’acqua e il nucleare, nella piazza principale della mia città delle persone si sono messe delle tute bianche sporche di rosso sangue per illustrare ai mentecatti cosa succederà in caso di centrale nucleare…
    Il comitato per il NO non sembra esistere.. e Berlusconi si è mosso tardi con l’annuncio della sua astensione.
    Fini ha detto che spera che il quorum venga raggiunto e che voterà NO sull’acqua…ha detto che l’astensione è sbagliata. Insomma, gli serve sempre un registratore per ricordarsi cosa diceva in occasione di altri referendum. Anche Casini e Marcegaglia hanno detto che voteranno No, facendo il gioco del si….dunque ad oggi ritengo che i votanti possano superare il 50%.

  4. pdl forever Says:

    Ragazzi, andiamo a votare e votiamo no!
    Astenersi è una scelta da codardi, facciamo vedere a tutti che siamo in tantissimi a ritenere sbagliati i temi di questo referendum.
    Facciamo vincere il no e diamo una nuova spinta al popolo della libertà.
    Io a votare ci vado.

    • Nexus Says:

      Se avessi la minima speranza che i nostri elettori si alzassero per andare a votare, allora ci andrei anche io. Ma se non sono andati ai ballottaggi non andranno neanche al referendum. Il No fa il gioco del si.

  5. Andrea Says:

    …Io No…CIOE’ IO SI-SI-SI-SI
    (SI) Berlusconi non deve rimanere un cittadino impunito
    (SI) Il nucleare è dannoso ed ESOSO
    (SI) Giu’ le mani DALLA PIOGGIA
    (SI) Gli imprenditori parassiti della società devono allontanarsi dalla gestione della cosa pubblica


    • Peccato che robe tipo Il Lodo Alfano esistano IN TUTTI I PAESI DEL MONDO
      Le cosiddette rinnovabili sono ancora più esose e meno sicure
      Sull’acqua la Sinistra la pensava in modo diverso fino a un anno fa
      Sul quarto….possiamo discuterne!!!!

      • Nexus Says:

        Sull’acqua gran parte della sinistra la pensa in modo diverso ancora oggi, ma l’ordine è fare il contrario di ciò che vuole Berlusconi, dunque “fanculo l’Italia”. (marchio registrato dal PD)

      • andrea Says:

        di come la pensa la sinistra ne ne frega poco..

    • Nexus Says:

      Lo scudo c’è in molto paesi, comunque il legittimo impedimento scade ad ottobre, lui ha fatto l’accordo per il lunedì, è stato abrogato in gran parte dalla consulta ed è da mesi che non lo usa.
      Ricordo che se si fosse voluto processare B., allora si sarebbe accettato il lodo Alfano che imponeva il processo senza scappatoie dopo la fine della carica da Presidente. Ma si sa che l’obiettivo non è processarlo ma farlo cadere.

  6. Andrea Says:

    Ha cominciato ad astenerti in tempi MOLTO SOSPETTI……sospettissimi direi


    • Un conto è chiedere, anzi invocare gli altri ad andare a votare, un altro è dire che chi non va a votare è civicamente poco responsabile ecc.ecc.ecc. Anzi, ad esempio proprio gli elettori di centrodestra NON andando a votare hanno mandato un chiaro segnale politico al Governo…

      • andrea Says:

        voi del centro destra non andate a votare ( non è poi tanto sicuro) perchè SILVIO BERLUSCONI vi ha cacciato in un grottesco incantesimo. I Berluskones doc hanno a cuore il “benessere” del CAPOMASTRO…non ci sono altre ragioni

      • Nexus Says:

        Tu invece vai a votare perché sei ossessionato da Berlusconi, ed usi un referendum che niente c’entra col cavaliere.

      • Andrea Says:

        Niente affatto.. io votero’ Si voterò SI per le ragioni contenute nel referendum, che condivido


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: