Due domande a De Magistris…

_________________________________________________________________________________________________

De Magistris ed i suoi scatenati fans predicano bene ma razzolano malissimo. A partire proprio da quella richiesta di “legalità” che viene tanto sbandierata in piazza ma poco praticata in privato. Dopo decenni di disastri non è un nuovo Masaniello quello di cui ha bisogno questa città…

_________________________________________________________________________________________________

La parola d’ordine del Centro-Sinistra e del Terzo Polo è: dietro Lettieri c’è Cosentino. Improvvisamente Cosentino è diventato il più grave problema della Campania, ed il centro di tutto il malaffare di Napoli. Ora, i paladini della “legalità” dovrebbero sapere che Cosentino è innocente fino a prova contraria, che è accusato dal solito pentito senza altri riscontri oggettivi, e che proprio l’ex pm De Magistris non ha molti titoli di merito per parlare di queste cose visto che non ha mai azzeccato una sola inchiesta. Ma noi chiediamo allora, chi c’è davvero dietro a De Magistris? Sorpresa! Scopriamo che a sostenere il candidato antiberlusconiano ci sono tutti, ma proprio tutti, quelli che hanno distrutto ed umiliato Napoli negli ultimi vent’anni. Non contano più i Bassolino ed i De Mita e nemmeno più i Bocchino. Non contano più vent’anni di monnezza e di anarchia amministrativa.

Comunque siccome noi non vogliamo fare la giusta e democratica fine del comitato elettorale di Lettieri, la finiamo qua, ma vogliamo solo fare a De Magistris ed ai suoi fans giusto due domande: 1) se Cosentino verrà assolto, De Magistris si dimetterà da Sindaco di Napoli? E, soprattutto 2) se De Magistris diventerà Sindaco di Napoli si dimetterà da Parlamentare Europeo rinunciando così all’Immunità Parlamentare con cui si fa scudo da due anni per sfuggire ai suoi Processi? Prima di parlare di “legalità” rispondete a queste domandine semplici-semplici…poi, buon lavoro a tutti.

Bookmark and Share
Explore posts in the same categories: Italia

19 commenti su “Due domande a De Magistris…”

  1. andrea Says:

    Caporetto della pdl alle amministrative…e adesso chi andrà dal padrone del partito piramide a suggerirgli di mettersi da parte?? l’ex fascista Ignazio, l’inutile Gasparri, il prete Lupi, l’efficientoso Brunetta, il porta voce e borsa Bonaiuti, l’efebo Capezzone, il pittreista Verdini o il responsabile della propaganda, Minzolini?????

    • Nexus Says:

      Non preoccuparti troppo, lo devi sopportare altri 2 anni, come è giusto che sia.

  2. Nexus Says:

    PD, IDV, RI, SEL, PSI, VERDI, PSI, PRC, PCI, UDC, FLI, API. Ecco l’unico modo che ha la sinistra per vincere alle politiche: il minestrone ! Ma quanto dura ?

  3. andrea Says:

    DE MAGISTRIS SINDACO: Napoli ha scelto la legalità, città sorprendente

    • Nexus Says:

      No, ha vinto la spazzatura. In Senso metaforico, ovvio.

      • andrea Says:

        Magari scriverai che la spazzatura a Napoli non c’era prima dell’arrivo di De Magistris. Mi preparo a sentirlo raccontare dai Proci di Berlusconi

    • Nexus Says:

      No no, dico semplicemente che la spazzatura c’era anche quando il partito di De Magistris governava insieme al centrosinistra.

  4. Nexus Says:

    Ballottaggi.
    A mio parare a Milano la Moratti può vincere solo con un’affluenza almeno dell’80% come alle politiche, senò è spacciata, 42.000 voti non si recuperano facilmente, anche perché poi probabilmente ci sono una parte dei 21.000 di Grillo. Nel 2006 suor Letizia (come la chiamava Sgarbi) ha vinto con il 51%, in una coalizione con UDC e FLI. Pare che non ci sia molta simpatia nei suoi confronti, e che Bossi la volesse rimpiazzare con qualcun’altro.
    A Napoli invece dovrebbe essere più incerto il risultato, non capisco come si possa rivotare per la stessa coalizione e gli stessi partiti degli ultimi 20 anni. Inoltre De Magistris ha un curriculum peggiore della Iervolino.
    L’affluenza alle amministrative, ed in particolare ai ballottaggi è sempre stato il tallone d’Achille del centrodestra.

  5. Nexus Says:

    “i paladini della “legalità” dovrebbero sapere che Cosentino è innocente fino a prova contraria”
    Tu parli arabo per quella gente !

    • andrea Says:

      Cosentino ha usufruito dell’immunità …come fate e dire “se verrà assolto”? Assolto da cosa, se non ci sarà il processo?! Un’altra balla è quella delle inchieste senza costrutto di De Magistris, sappiamo come andarono le cose presso la procura di Catanzaro, come anche quelle di Milano sul caso Bnl Consorte Fassino…anche C. Forleo ebbe la stessa sorte di De Magistris (allontanati in malomodo)…entrambi i Pm furono in seguito assolti dalle accuse che le varie caste gli mossero..intanto De Magistris fu allontanato, la Forleo fu dichiarata “matta” dal gota del PD…insomma le solite cose i soliti personaggi i soliti intrallazzi…ch stanno tanto a cuore a Nexs…Nexs VERGOGNATI

      • andrea Says:

        De Mamgistris non va bene prima di tutto al PD nazionale, le inchieste di De Mag avevano toccato anche esponenti dell’ex partito di Prodi (ricordiamo Mastella Rutelli ecc) ma nache il partito piramide di Berlusconi. A Napoli si giocano interessi grossi, Camorra Massoneria Imprese spa e consociativismo romano..non credo che De magistris possa fare molto contro questi mostri giganteschi, ci puo’ provare ma sarà dura.Diverso discorso per l’uomo di Berlusconi ( mi sfugge il nome)…sarebbe un mezzo burattino nelle mani “giuste”…nel partito “piramide” si bada al sodo…si sa, abbiamo bisogno di altri COSENTINO per capirlo??

      • Nexus Says:

        Non ho capito di cosa mi dovrei vergognare….comunque a Cosentino è stato negato l’arresto dalla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera, ma come è noto il processo va avanti in quanto la vecchia immunità parlamentare è stata abolita nel 1993.
        In caso di sentenza irrevocabile di condanna (o in flagranza di reato), si va in galera comunque anche se deputato, il parlamento in quel caso non può fare niente.

      • andrea Says:

        nexs come puoi affermare che il curriculm di De Magistris è peggiore rispetto a quello della Jervolino…mi chiedo se capisci quello che scrivi
        Ti rammento che stai scrivendo su un blog….

      • andrea Says:

        Cosentino dovevava stare in carcere o agli arresti domiciliari , da “cittadino libero” avrà modo e tempo per inquinare le prove (il suo impegno in questo è emerso anche in occasione delle inchieste sulla P3)…la richiesta dei magistrati teneva conto principalmente di questo fatto. Evidentemente la casta ha fatto esperienzadopo la brutta storia diTangentopoli (per la casta ovviamente). Basta con questa solfa, dei principi e vice re, del sono innocente finchè non mi condannano (pero’ si fanno le leggi per non essere giudicati) , la trovo ipocritta e cialtronesca, un cittadino comune, ad esempio, non potrebbe usufruire dei privilegi dei cortigiani del RE

      • Nexus Says:

        Capisco quello che scrivo, e scrivo dopo essermi informato: il processo va avanti.
        “Basta con innocente fino a che non ci sia una condanna” ? Le tue idee si commentano da sole, la DDR è il tuo modello.

      • andrea Says:

        La colpevolezza dedotta sta nelle azioni, se ti fai scudo dell’istituto dell’immunità, se ti costruisci le leggi ad personam per sfuggire ai processi VUOL DIRE CHE SEI COLPEVOLE…ALTROCHE’ INNOCENTE FINO A PROVA CONTRARIA.
        E’ LA PROVA CONTRARIA CHE FA PAURA AL DELINQUENTE

      • Nexus Says:

        C’è chi prende alla lettera il Corano, e chi gli articoli del Fatto Quotidiano.
        Gli esiti li conosciamo.

      • andrea Says:

        ci sono anche coloro che non potrebbero vivere dentro la legalità….esula dalla loro natura


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: