La Vittoria di Pirro e lo Spettro del 2005

______________________________________________________________________________________________

Nelle Amministrative del 2005 il Centro-Sinistra sconfisse duramente la Casa delle Libertà. Ma da quel trionfo scaturirono solo il flop elettorale del 2006, Nichi Vendola ed il disastro del Governo Prodi. Oggi non siamo di fronte a nessun tracollo ed a nessuna sconfitta decisiva per il PdL, ed il Centro Sinistra sta commettendo gli stessi identici errori di allora…

______________________________________________________________________________________________

Ecatombe Elettorale. Così fu definita nel 2005 la schiacciante sconfitta del Centro Destra alle Elezioni Amministrative. Anche allora De Denedetti parlò di un Berlusconi oramai alla fine, anche allora Bersani pontificava sulla nuova fase che stava per aprirsi per il Centro Sinistra, anche allora sembrava che il Paese stesse consapevolmente e definitivamente per affidare il suo destino agli illuminati uomini della Sinistra italiana. Sappiamo tutti come è andata a finire.

Di quella tornata elettorale rimane Nichi Vendola, e non è un caso. Anche allora la Crisi economica, ed i litigi nella Maggioranza aprirono la strada per una vittoria elettorale dell’Opposizione. Ma anche oggi come allora la Sinistra arriva completamente impreparata all’appuntamento perchè guidata quasi esclusivamente dal fanatismo antiberlusconiano. Anche oggi come allora si pensa a “battere Berlusconi” non a vincere le Elezioni, che sono due cose diverse. Anche oggi come allora si cerca l’ammucchiata contro il nemico, non l’alleanza politica basata su di un programma condiviso. Anche oggi come allora si grida in piazza su cosa si è “contro” e su cosa si dice “no”, ma non si sa su cosa si è d’accordo.

Vincono, per ora e come allora, i masanielli alla Grillo, alla De Magistris ed alla Pisapia. Festa, Farina e Forca per chi la pensa diversamente da noi. Più Moschee, più assunzioni pubbliche per gli amici degli amici e più tasse. Non è un bello spettacolo. Non è un’alternativa e soprattutto la situazione è recuperabilissima perchè, come nel 2005, è stato più un avvertimento dei moderati a chi li mal rappresenta che una vittoria di questa non alternativa. E soprattutto, alla luce dei dati elettorali, davvero non capiamo cos’abbia da ridere Bersani…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

2 commenti su “La Vittoria di Pirro e lo Spettro del 2005”


  1. […] La Torre Normanna Bastione Lucano Liberal Conservatore « La Vittoria di Pirro e lo Spettro del 2005 […]

  2. Nexus Says:

    In ogni caso questo arretramento elettorale non ha niente a che fare con i fatti del 2005. Ma bisogna saper contare, infatti dopo c’è il 2006 quando Berlusconi recuperò tutto, poi il 2008, 2009, 2010: gli anni dei maggiori successi di tutta la sua carriera politica.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: