Avvenire si schiera con Maroni e contro la UE

______________________________________________________________________________________________

La UE fa vergognare i cattolici. Avvenire si schiera sulle stesse posizioni del Governo italiano e critica aspramente il comportamento della UE. A riprova del fatto che gran parte dell’opinione pubblica italiana, checchè ne dicano Napolitano ed il bel mondo dei salottini Radical-Chic televisivi, è scandalizzata non dalle parole della Lega Nord ma da quelle dei cosidetti civili Paesi europei…

____________________________________________________________________________________________

In un durissimo editoriale il quotidiano cattolico Avvenire, mai tenero con il Governo Berlusconi e con il Centro-Destra italiano, stavolta spalleggia apertamente la posizione dell’Italia portata in Europa dal Ministro Maroni e critica più che aspramente  la presa di posizione tanto miope quanto ipocrita di quasi tutti i Paesi europei.

“È possibile vergognarsi dell’Europa? Della ci­vilissima Europa, della culla della tolleran­za, dell’ esprit des lois, del sogno carolingio di un’unica grande nazione con comuni radici cul­turali, di quel mosaico di Stati finalmente paci­ficati dopo due conflitti mondiali e milioni di morti il cui traguardo più nobile e insieme più esaltante è (ma forse dovremmo dire: era) lo spa­zio di Schengen, incommensurabile conquista etica in un continente candidato a non avere mai più frontiere interne?”

Questo è un duro colpo a quanti sognavano di far vacillare il rapporto del Centro-Destra con il mondo Cattolico cavalcando il bunga-bunga. Non solo il Processo Ruby è una delle più clamorose farse della Giustizia italiana che si sta trasformando, come tutti gli altri procedimenti, in uno show del Cavaliere, ma anche su temi più concreti c’è più comunanza di vedute tra cattolici e Centro Destra che tra cattolici e Sinistre Futuriste, laiciste, filoeuropeiste ed islamicamente corrette. Quelle della Cittadinanza facile e del Voto agli immigrati.

“Sì, è possibile, e per quanto ci riguarda sta ac­cadendo in queste ore e in questi giorni con­vulsi, dove quel club di ventisette nazioni che si proclama come ‘Unione Europea’ sta offrendo al mondo – ma soprattutto a se stesso, alla pro­pria sotterranea coscienza – la peggiore delle immagini possibili. Quella stessa Europa che ha impie­gato molto meno tempo ad adottare l’opzione militare. Come dire, bombe sì, profughi no.”

Più chiaro di così si muore. Perfino noi siamo stati meno acidi nei commenti…

“Sì, riconosciamolo, se non con la Ue in quanto istituzione (e le parole concilianti di Barroso ie­ri sera l’hanno reso evidente), c’è sicuramente una crisi in atto fra l’Italia e i governi europei. E non siamo certo noi italiani a doverci vergo­gnare.”

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

2 commenti su “Avvenire si schiera con Maroni e contro la UE”


  1. […] L'Europa getta la maschera… Avvenire si schiera con Maroni e contro la UE La UE fa vergognare i cattolici. Avvenire si schiera sulle stesse posizioni del Governo […]

  2. andrea Says:

    Avvenire ha imparato la lezione…del metodo “BOFFO” e, piu’ redditizio per loro tessere affari con Berlusconi tramite CL SPA


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: