Il Video-Vertice dei Perdenti

______________________________________________________________________________________________

L’informazione antiberlusconiana invece di preoccuparsi del Paese che vive una drammatica Emergenza a Causa della Sarkò-Guerra indugia sulla “esclusione” dell’Italia dal mini Vertice in Video organizzato da Sarkozy ed allargato a Cameron, Merkel ed Obama. Un vertice dei perdenti. Chi ne è escluso, in questo momento, non può che menarne vanto…lo dicono le Urne ed i Sondaggi, non noi…

_______________________________________________________________________________________________

Sarkozy si “vendica” a modo suo invitando tutti (meno quelli che contano in questo momento e non tanto l’Italia quanto la Russia e la Turchia) ad un mini-Vertice? Meglio non esserci, visto che si tratta di sedicenti Leaders ultimamente un pò troppo bistrattati e decisamente “perdenti”. Sarkò e la Merkel hanno perso di brutto le ultime Elezioni Amministrative proprio ieri. Cameron ha incassato uno degli scioperi più devastanti della Storia del Regno Unito e non è che l’opiniopne pubblica inglese è tanto favorevole alla Guerra in Libia. Obama ha raggiunto il minimo di gradimento nei Sondaggi. Ovvio che Berlusconi non sia stato invitato ad un Vertice dei perdenti…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

3 commenti su “Il Video-Vertice dei Perdenti”

  1. andrea Says:

    perchè…berlusconi sarebbe un vincente??? Anche Berlusken sta attendendo che il vento si plaghi per saltare sul carro del vincitore. Intanto berluskin aspetta, e guarda gli altri fare quel che lui non puo’ fare. La credibilità di mister B all’estero è bassissima

  2. Nexus Says:

    Obama fa di tutto per non associare la sua figura alla guerra. Fin’ora ha sempre mandato la Clinton ai vertici e alle riunioni. Anche oggi insieme a tutti i capi di governo o di Stato è stata mandata la ministra degli esteri Clinton.
    Forse la politica estera non fa per lui, forse non vuole sfigurare a causa del premio nobel per la pace. Preferisce continuare a fare “alti” discorsi sui valori di pace e libertà, come oggi.
    Incomincio a pensare che sia vero ciò che è stato riportato da alcuni siti, secondo cui la Clinton si sarebbe lamentata con uno del suo staff dicendo che è stufa di “un presidente che non sa decidere se oggi è martedì o giovedì” !
    L’ipocrisia regna sovrana, infatti qualche settimana fa l’Arabia Saudita (alleato USA) ha mandato i carri armati contro i manifestanti in Bahrein e nessuno ha detto niente.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: