Gli USA: fu Berlusconi a convincere Gheddafi a rinunciare alla Bomba Atomica

______________________________________________________________________________________________

Ancora complimenti degli USA all’Italia. Nonostante tutto la Casa Bianca di oggi e di ieri è sempre al fianco di Berlusconi. La Sinistra oggi si accontenta di Sarkozy….

______________________________________________________________________________________________

Ebbene si, Berlusconi ebbe un ruolo importante nel convincere l’allora minaccia alla Pace internazionale Libia a rinunciare a qualsiasi progetto di costruzione di una Bomba Nucleare. Lo rivela Donald Rumsfeld in una intervista alla Fox News.

“…l’ex ministro della Difesa americano, Donald Rumsfeld, che in un’intervista alla Fox News durante la trasmissione “On the record” spiega come il raìs si fece convincere ad abbandonare il progetto nucleare. In un passaggio della conversazione con la giornalista Greta Van Susteren il “falco” di George W. Bush spiega che Tripoli stava lavorando su un programma nucleare ma, vista la fine fatta da Saddam Hussein, il Colonnello capì che era meglio abbandonare i suoi piani. E a indurlo a rompere gli indugi fu un interlocutore occidentale. Chi? L’ex-ministro della Difesa, nell’intervista andata in onda ieri e ripresa da alcuni siti, lo dice chiaramente: fu Berlusconi…”

Ecco perchè è stato un errore da parte del Governo a non iniziare subito una forte iniziativa diplomatica per risolvere per tempo la Crisi libica. Ecco perchè la Francia è irritata dalle critiche ricevute non solo dall’Italia, ma anche dalla Germania, Russia e soprattutto USA. Sanno benissimo che Berlusconi ha più credito internazionale da mettere sul piatto. A patto che cominci sul serio ad usarlo. Alla nostra Sinistra non rimane che trasferirsi a Parigi, chiedere l’asilo politico come Battisti e votare per Sarkozy…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

5 commenti su “Gli USA: fu Berlusconi a convincere Gheddafi a rinunciare alla Bomba Atomica”

  1. andrea Says:

    tu hai un difetto che ti inguaia notevolmente….credi che in italia esista la destra e la sinistra e il centro…sai cosa penso di quello che sta accadendo? Che D’alema stia dando le dritte a Berlusconi e a Frattini Dry circa le scelte sulla libia. Credere che Berlusconi sia in grado di produrre un pensiero proprio ( che non si tratti di interessi privati e di zoccole) in politica estera è davvero folle. Sorge il sospetto che l’amministrazione Usa stia subendo l’attivismo di Sarkozy e, che cerchi nell’Italia una comoda soluzione di contenimento all’irrequietezza francese ( vedi il ritiro di altri paesi europei schifati dal comportamento dell’omonimo nano italiano)

  2. Nexus Says:

    Aver messo tra virgolette la parola “attentato” riferito all’ 11 settembre fa capire molte cose. I complottisti rimangono complottisti, non c’è molto da parlare con questa gente. Adesso attribuiscono perfino a Berlusconi di essere complottista…

  3. andrea Says:

    Berlusconi NOBEL PER LA PACE …IMMEDIATAMENTE…peccato che a fare i complimenti al NANOINNAMORATO sian ststa l’amministrazione Usa piu’ Gangesristica della storia americana…
    Vedo nella foto il Gangester Ramsey..l’ideatore dell’invasione dell’afghanistan dopo “l’attentato” alle torri


    • Per la cronaca, sia l’amministrazione BUSH che quella OBAMA ricoprono di elogi Berlusconi. Peccato che Bersani, D’Alema o Prodi non si ricordino nemmeno chi siano, ma tant’è…inoltre dire le cose che hai detto, ti smaschera un pò! Altro che moderato di centro-sinistra, ma andiamo!!!

  4. Nexus Says:

    Notizia da censurare immediatamente !
    Dovresti pubblicare solo le finte fotografie hard di Berlusconi, come ha fatto l’ Unità (soprattutto quella del letto vuoto con dietro un mobile mi ha indignato) !


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: