E’ una porcata…

______________________________________________________________________________________________
E’ Guerra sia. Anti-italiana, come tutte le cose che fa la UE. Condotta e fortemente voluta da chi abitualmente ospita terroristi e fa affari con i Dittatori. Con una sola certezza: in Italia gli anti-italiani sono tantissimi e pur di arrivare ai loro turpi scopi preferiscono vedere la loro Patria nella polvere. L’Eni sarà cacciata dalla Libia. Le nostre bollette saranno più care. Il Tutto perchè a qualcuno fa piacere vedere Berlusconi in difficoltà. Magari gli stessi che parlano a sproposito e in ritardo di Patria e di Tricolore…
______________________________________________________________________________________________

Mounsieur le President ospita i Terroristi delle Brigate Rosse. Mounsieur Le President è stato eletto all’Eliseo grazie ai soldi di Gheddafi. Mounsieur le President guida un “paese” che ha cercato a tutti i costi di salvare un tale Saddam Hussein. Mounsieur le President sa una cosa: in Italia ci sono talmente tanti anti-italiani che io posso fare qualsiasi porcata che loro, pur di dare addosso a Berlusconi, mi daranno ragione. Il baciamano, che vergogna! Cameron ha liberato un terrorista che ha ucciso più di 270 civili pur di avere il Petrolio libico. Ma loro sono “statisti” a prescindere, loro sono “Paesi civili” per antonomasia…che schifo, il provincialismo italiano.

I Mirage copliscono l’Eni, non Gheddafi, ma questo è inutile cercare di spiegarlo a Napolitano, a Di Pietro, A Bersani. Perfino Berlusconi non sa più che fare. Inutile cercare di spiegarlo alla sedicente “libera” informazione del Corriere dei Piccoli o di Rai3. Inutile cercare di far capire agli antiberlusconiani, oramai peggio dei comunisti, il danno che questa arrogante iniziativa della UE farà all’Italia, rea di essersi ultimamente mossa con troppa dimistichezza e furbizia tra Mosca e Tripoli per garantirsi quella Energia che ci serve per essere un grande Paese.

Gli darete ragione, li sosterrete. Una Guerra anti-italiana condotta da Francia e Gran Bretagna. Un neo-colonialismo rivolto non solo verso la Libia ma anche verso l’Italia. Tanti Auguri Bel Paese e continua a leggere il Corriere della Sera ed a guardare Rai3 che ti informano costantemente se i leghisti hanno festeggiato o meno il 150° tuo compleanno…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

8 commenti su “E’ una porcata…”

  1. andrea Says:

    leggo commenti antiamericani da parte di liberal consrvatori…wau, vuoi vedere che l’america è comunista??


  2. […] Il caos in Libia ha messo in difficoltà ed in imbarazzo tutto l’Occidente. I dittatori del maghreb sono stati ottimi amici dell’Occidente. Poco credibile adesso declassarli a criminali internazionali e far partire i propri caccia. Mentre in Italia la solita politichetta di Sinistra vaneggiava sulle presunte somiglianze tra Berlusconi e Mubarak la Francia e la Gran Bretagna prendevano la palla al balzo per progettare una penetrazione delle loro imprese nei territori della Libia dove fin’ora erano state le imprese italiane ad avere la precedenza. Questa la triste realtà, altro che missione di pace ed umanitaria. Siamo stati tra i primi a denunciarlo apertamente e pesantemente. […]

  3. Enrico Violato Says:

    Condivido. La fine della politica. Han visto gli effetti del terremoto sul nucleare….e che fanno i vigliacconi? Si prendono la pappa pronta…le potenze democratiche straniere co-beligeranti.
    Alla fine gli Usa son stati fondati su galeotti francesi e inglesi, e cane non mangia cane……

  4. andrea Says:

    le br sono nate a Parigi in ambienti diplomatici. La stella a 5 punte è un simbolo massonico, ma tutti vedevano in quel simbolo l’incubo del comunismo…Phua’…CRETINI!!

    • Giuseppe Del Giudice Says:

      e vabbè, intanto a Parigi c’erano tanto brigatisti considerati “esiliati politici”. Questa è la realtà. Alla faccia delle nostre vittime. Voler trovare distinguo anche in questo è davvero una forzatura!!!

    • Giuseppe Del Giudice Says:

      ma non devi fare il difensore della Francia d’ufficio. Sei italiano o no? Oppure sei come Prodi? Ti pagano per affondare il nostro Paese anche a te? Mò le BR sono una nostra invenzione e pure Battisti…e Mounsieur le president del cazzo…

      • andrea Says:

        Storicamente Londra fino all’800 primi del 900 era la capitale della massoneria cospirativa internazionale ( quasi tutti i nostri eroi risorgimentali andavano in riva al Tamigi a lavare i panni e non di meno ci è andato anche il padre del comunismo, J. Lenin) , Parigi è stata ed è la capitale della cospirazione massonico-terroristica dal secondo dopoguerra ad oggi

  5. Nexus Says:

    Già fatto, Gheddafi ha deciso di aprire le porte agli immigrati. Non disperiamo però, la UE ci darà solidarietà !
    Sarkozy ha cercato in tutti i modi di vendere a Gheddafi gli aerei con cui oggi lo sta bombardando.
    Si sta andando molto oltre la no-fly zone, in realtà hanno ottenuto il permesso di distruggere tutte le infrastrutture e i mezzi militari. Ma questo non spingerà Gheddafi a fuggire, ce lo potremo anche tenere per anni come nemico, peggio che negli anni ’80. Lui era una diga contro i terroristi che conosce bene.., questa guerra calpesta tutti gli interessi italiani. A questo punto sarebbe stato meglio ucciderlo e fare un’invasione di terra per instaurare un governo amico o neutrale, ma è stata fatta la scelta peggiore, quella di avere Gheddafi come nemico.
    Sarkozy è ultimo nei sondaggi per le presidenziali, la guerra gli darà importanza e popolarità.
    Continua a non piacermi il comportamento di Obama, è defilato, sull’orlo di una guerra preferisce andare in Brasile e a Parigi manda la Clinton…forse non vuole scontentare chi gli ha dato il nobel per la pace.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: