Lo scontro Istituzionale è figlio della mancanza di una Opposizione politica credibile

______________________________________________________________________________________________

Le Istituzioni della Repubblica italiana sono l’una contro l’altra armate. Una situazione pericolosa e figlia della mancanza di credibili alternative politiche alla Maggioranza costruita da Silvio Berlusconi. Quando la Politica è assente altri Poteri, Istituzionali e non, ne occupano le posizioni. Di questo dovrebbero ragionare a Sinistra, non di Ruby…

______________________________________________________________________________________________

Cercasi PD disperatamente. Qualcuno, come il poco ascoltato Sindaco di Firenze Matteo Renzi lo dice da tempo. Per la verità preceduto in tempi non sospetti da un altro ex-Sindaco, quello di Venezia, Cacciari. Se non c’è una credibile alternativa politica a Berlusconi, non c’è scandalo vero o presunto che tenga. Gli elettori continueranno a preferire il Cavaliere. Perchè? Almeno, tra uno scandalo ed un fallimento qualcosa fanno, qualcosa di concreto propongono. Sad but True.

L’attuale Opposizione è comica, è inguardabile, è patetica. Non propone, segue le mode, non progetta, esegue ordini, non sogna ma odia. Il PD e tutti gli altri Partiti dell’Opposizione non li sopportano più nemmeno i loro elettori che preferiscono i divi della TV, come Saviano o Travaglio. Ascoltare Bersani, Rosy Bindi o Franceschini per non parlare di Di Pietro, Veltroni o Vendola fa venire a tutti una voglia irrefrenabile di andarsi ad iscrivere alle prima Sezione del PdL che capita a tiro. Meglio Ruby ed i festini, che questi patetici falliti, bigotti ed ipocriti che per anni hanno coperto Marrazzo ed i suoi trans.

L’Opposizione non c’è. Gianfranco Fini ne è adesso il degno rappresentante. Incollato alla Poltrona, ondivago, ottimo oratore e pessimo pensatore. E soprattutto raccomadatissimo. Tutti scappano, ma dal PD e da FLi, non certo dal PdL. Sia in Parlamento che nel Paese. Ed allora a chi si rivolge il fanatico antiberlusconiano o l’elettore di Sinistra medio che vorrebbe un’alternativa all’attuale Maggioranza? Alla TV, alla magistratura, ai Giornali-partito. Oramai Repubblica detta la linea al PD, la Boccassini scrive gli interventi alla Bindi e Saviano è il sogno proibito degli elettori di Sinistra, non certo il ridicolo Bersani. Rai 3 è la loro mediatica Sezione di Partito.

L’Opposizione politica non c’è, ed altri ne occupano illecitamente il campo. Da questo deriva lo scontro istituzionale senza precedenti che stiamo vivendo in questi Mesi. La crisi politica del PdL e del Governo causata dalla fuoriuscita di FLi non è servita a creare un’alternativa di Governo semplicemente perchè l’alternativa politica a Berlusconi non esiste. Allora sono altri Poteri, come Magistratura Democratica, la Corte Costituzionale e le  Lobbies mediatiche ed economiche che cercano di costruire questa alternativa. Ma una alternativa che non è politica finisce per diventare antidemocratica. Oggi il Leader dell’Opposizione è la Boccassini, ed i suoi Ministri ombra sono Travaglio e Saviano mentre la loro anima nera è De Benedetti e la lotta a Berlusconi è fatta con metodi che non sono politici, ma mediatici e giudiziari. Oggi contro Berlusconi è scesa in campo la Macchina del Fango. Niente politica, niente programmi e niente idee, solo sms, gossip, pentiti, illazioni, avvisi di garanzia ad orologeria. Ed a qualcuno hanno pure dato una Laurea Honoris Causa per celebrare questa merda…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

3 commenti su “Lo scontro Istituzionale è figlio della mancanza di una Opposizione politica credibile”


  1. !!!!! Condivido in pieno!!!!!

  2. Nexus Says:

    Parole sante !
    La cosa più turpe è che per anni la sinistra è stata promotrice di libertà individuali (a parole), dicevano “il corpo è mio e ne faccio ciò che voglio”, e oggi quelle stesse donne e ominidi sottomessi del PD fanno una manifestazione per spiegarci come ci dobbiamo comportare.
    Poi se una donna decide liberamente di trascorrere una serata dopo cena come vuole si da la colpa non alla libera donna, ma addirittura all’uomo padrone di casa, come se quelle ragazze fossero legate e costrette a fare ciò che vuole l’orco cattivo. Qui non c’è parte lesa, al contrario che per il sign. Assange che è stato denunciato per stupro da 2 donne…e poi va in tv al tg3 a dire che Berlusconi deve fare attenzione alla sua vita privata ! Lui che in una stanza d’albergo se ne sbatteva 2 alla volta in una maniera contraria al volere delle ragazze. Quest’uomo doveva fare una operazione verità invece è sicuramente al soldo di qualcuno, infatti seleziona i documenti da pubblicare, non a caso si parla solo male di tutti i politici d’Europa.

    • Sellero Says:

      “oggi quelle stesse donne e ominidi sottomessi del PD fanno una manifestazione per spiegarci come ci dobbiamo comportare” veramente lo dicono solo a chi ricopre una carica istituzionale, ricordando che ad essa corrispondono anche obblighi e responsabilità maggiori di quelle di un qualsiasi comune cittadino.
      Poi detto da chi continuamente reperisce le ingerenze della Chiesa, tentando di far diventando per legge tutti “virtuosi”, è veramente un’accusa ridicola.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: