Guanti di Lattice e Guanti di Velluto

______________________________________________________________________________________________

Il doppiopesismo della Magistratura si percepisce anche così. Il trattamento riservato alla giornalista de Il Giornale sfida il buon senso oltre che il Diritto e crea sconcerto perfino a Sinistra. Una Casta di Intoccabili che oramai ha gettato la maschera e palesemente intimidisce, umilia e mette sotto inchiesta chi ha il coraggio di appoggiare l’attuale Esecutivo, reo di voler riformare la Giustizia più arretrata del Mondo Occidentale.

____________________________________________________________________________________________

Costretta a spogliarsi nel bagno mentre un agente si infilava i guanti di lattice per eseguire una perquisizione personale. Non si trattava di una presunta spacciatrice di droga, o di un presunto corriere proveniente dal Sud America sospettato di essere imbottito di capsule di stupefacenti. Era la giornalista de Il Giornale Anna Maria Greco. Rea di aver scritto un pezzo sugli amori sconvenienti di Ilda Boccassini. E tanto bastava.

“A un certo punto, mi han no detto che dovevano fare anche la perquisizione «personale ». Non volevo capire, ma mi sono preoccupata se riamente quando ho visto la donna carabiniere indossare i guanti di lattice. Mi ha fatto entrare in un bagno e mi ha detto di spogliarmi. Mi sono tolta i vestiti. «Anche la biancheria intima ». Non volevo crederci. «Non penserete che nascon do documenti segreti nelle mutande? Manco fossi una delinquente… », è stata la mia flebile e inutile protesta. Rivedevo certe sgradevoli scene di film sui trafficanti di droga”

Guanti di Lattice, per eseguire una perquisizione personale nei confronti di una giornalista scomoda di un giornale non allineato alla causa dell’antiberlusconismo militante ed addirittura schierato a favore di una radicale riforma della Giustizia e della Magistratura. Guanti di Lattice per umiliare oltre che per intimidire. Questi i metodi della nostra democratica Magistratura.

Guanti di Velluto per il Presidente della Camera Gianfranco Fini, unico indagato d’Italia che ha potuto godere non solo della Presunzione di Innocenza ma anche della riservatezza. Unico politico italiano per cui è stato fatto valere il Segreto Istruttorio. Unico Politico italiano indagato e non chiamato in Tribunale nemmeno come persona informata dei fatti. Guanti di Velluto per chi ha sposato la causa del Giustizialismo rifiutando di approvare qualsiasi riforma della Giustizia e qualsiasi ipotesi di riforma delle Intercettazioni.

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: (In)Giustizia

One Comment su “Guanti di Lattice e Guanti di Velluto”

  1. Umboc Says:

    Ma è dal 1992 che si va avanti con questi comportamenti senza che alcuno da subito sia intervenuto nemmeno sommessamente per circoscriverli in ambito di tutela della persona umana. I casi son tanti e in taluni casi si è arrivati al suicidio del presunto colpevole, solo perchè sino a poco tempo prima era abituato a essere trattato con rispetto e reverenza.


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: