Generazione Repubblica: ridicola iniziativa dei finiani tanto per scimmiottare Repubblica

______________________________________________________________________________________________

Il Sito Internet finiano Generazione Futuro scimmiotta Repubblica e manda in Rete le foto delle sue vanitose e più belle che intelligenti militanti. Oramai è Degenerazione Italia, conosciuta anche come Generazione Montecarlo: antiberlusconismo unico argomento di discussione. E senza nemmeno capirci più di tanto…

______________________________________________________________________________________________

Sgomenti guardiamo all’ennesima espressione di vana vanità. Giovani donne che pur di apparire mettono la faccia per l’ennesima campagna mediatica tanto idiota quanto oscena. Altre donne che facendo finta di essere più intelligenti che belle, fanno una professione di antiberlusconismo ottuso, fuori tempo e soprattutto ipocrita. Il quotidiano dei grulli La Repubblica da tempo propone campagne mediatiche contro Berlusconi SFRUTTANDO le donne. Tante ingenue ci sono cascate e continuano a cascarci. Complice la vanità e la voglia di apparire. Adesso ci si mettono in mezzo pure le finiane

Ma scimmiottare Repubblica, proprio no, ragazzi, che figura. Questo non è “futurismo”, questo è scadere nel ridicolo. Eravate partiti dicendo non so bene cosa, promettendo mari e monti, fuoco e fiamme. Futuro, libertà. Ci si riduce a scopiazzare il quotidiano più gossipparo, idiota, notoriamente marchettaro e spacciatore di notizie false d’Italia, cioè La Repubblica del noto evasore fiscale Ezio Mauro.

Cosa resta del futurismo? Le foto in posa delle (poche) militanti di Futuro e Libertà? O piuttosto la completa confusione mentale di Gianfranco Fini che sta sempre di più gettando se stesso ed i suoi poveri seguaci nel ridicolo involontario? Non lo sappiamo dire nemmeno noi. Registriamo oramai una “Destra” futurista sempre più in balia degli antiberlusconiani da operetta che fra un pò dopo Travaglio e Santoro, passeranno loro anche qualche maglietta di Che Guevara che qualche convinto militante indosserà per farsi una foto da mandare all’Unità…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Cose da non Ricordare

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: