Gli uomini qualunque…


____________________________________________________________________________________________
Una valanga di luoghi comuni e di banalità sommerge i telespettatori di “Vieni via con Me”. Se questa è una trasmissione di cultura, e questi i nuovi intellettuali italiani, non c’è da stare troppo allegri. La Politica autoreferenziale, priva di contraddittorio e a senso unico del programma di Rai3, non è un “evento”, ma la solita dimostrazione di arroganza. E tanta ignoranza…
____________________________________________________________________________________________
Ci mancava la Lega complice della ‘ndrangheta e la metamorfosi di Saviano nel novello Travaglio è completa. Una trasmissione televisiva auto-proclamatasi “evento” e nientedimeno che programma “culturale” dovrebbe offrire qualcos’altro. Invece la nostra Opposizione è rimasta alla lettura delle “liste”. Una roba già vecchia negli anni ’70, ancora di moda seppure decrepita negli anni’90, ma nulla di più. Fazio la scopre adesso. Soldi ben spesi per la RAI, pardon, per la Endemol. Ma spacciarli per fondi spesi per la “cultura” è ridicolo. Il livello di ieri sera di “Vieni via con me” era lo stesso dell’altro programma Endemol, quello trasmesso da Canale 5, pare si chiami “Grande Fratello” o robe simili.

Assolutamente disarmante il primo monologo dell’ex-mito, Roberto Saviano. Allucinante dire che la ‘ndrangheta è in Lombardia più che in Calabria, e che la Politica lombarda è più collusa di quella del Sud. Una cosa di una banalità e di una ignoranza clamorosa. Vabbè, stiamo parlando pure di uno che dice che la monnezza è colpa del Nord e del capitalismo, non è che ci aspettavamo molto. Innanzitutto Saviano dovrebbe sapere che la ‘ndrangheta ha i suoi maggiori investimenti in Germania. Che si fa? Si telefona alla Merkel dicedole di chiudere baracca? E Saviano questo lo ha mai svelato ai teutonici quando va in giro a fare le sue ben remunerate tournee all’estero, per parlar male del Governo italiano?

L’accostamento con la Lega Nord è offensivo ed assolutamente ridicolo, oltre che basato sulle chiacchiere e non sui fatti. Come Travaglio appunto. Saviano, se ha il coraggio di parlare di fatti, faccia l’elenco degli uomini politici del Nord collusi rispetto a quelli del Sud. Senza dimenticare quelli del PD, IdV e di FLi, possibilmente. Il suo falso orgoglio meridionalista potrebbe vacillare. Quando poi ricorda che le Leggi di questo Governo favoriscono questi criminali e che gli arresti dei Latitanti non servono a nulla, beh, arriviamo al limite della sopportazione perchè Saviano cita Leggi che non ha letto e non conosce o non capisce, ripetendo banalità dipietresche. Anche lui, evidentemente, preferiva la stagione delle Manifestazioni e dei Convegni, con i  latitanti a piede libero. Certo, anche la Mafia preferiva quel periodo. Cosa volete che siano i maxi-arresti e le maxi-confische degli ultimi due anni? Uno che viene dalla Provincia di Caserta dovrebbe ringraziare Maroni, non accusare il suo Partito di essere colluso. Una vergogna incommentabile.

Un ultima chicca: Gianfranco Miglio ancora riesce a provocare e prendere per il culo i sedicenti intelligenti terroni come Saviano, perfino da morto. Le provocazioni di Miglio “fatevi governare direttamente dalla Mafia” risalgono agli anni ’90, ed erano appunto giuste provocazioni per noi meridionali. Se Saviano nel 2010 ancora non le capisce, affari suoi, e se questo è un intellettuale del meridione, aveva ragione Miglio…

L’apertura della Campagna Elettorale regalata a Fini e Bersani è assolutamente incommentabile. Una figura patetica. Ben sottolineata da Paolo Rossi, che in un barlume di lucidità e di orgoglio professionale ci ha tenuto a ricordare che lui, comunque, è un comico, e non capiva perchè era stato preceduto da due politici, uno per di più Presidente della Camera, che si erano prodotti in due liste-comizio zeppe di luoghi Comuni e banalità. Appunto, non c’è molto altro da aggiungere…

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

One Comment su “Gli uomini qualunque…”

  1. Fabio Says:

    Ottimoa la risposta del Ministro Maroni, uno che ha sequestrato 2 miliardi di euro a mafia , camorra etc : “Queste cose Saviano me le dica guardandomi negli occhi”.
    Direi che è proprio ora di un bello sciopero del canone Rai.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: