Un Fini imbarazzato fa l’ennesimo autogol: niente interviste, solo un video su YouTube

Gianfranco Fini ha deciso di chiarire, finalmente tutta la vicenda della Casa a Montecarlo. Dopo Mesi di silenzi e di spallucce il Presidente della Camera ha finalmente capito che l’affaire Montecarlo è dannatamente serio specie dopo gli ultimi clamorosi sviluppi, costati una epica figuraccia non solo all’impresentabile Bocchino, ma a gran parte dell’informazione italiana aprioristicamente appiattita sulle tesi, ridicole oltre che false, di “dossieraggio” del solito Berlusconi. Finalmente Fini parlerà, e già questa è per lui una sconfitta ed una vittoria de Il Giornale. Ma la mossa del Presidente della Camera è, come al solito, ambigua. Fini non affronterà una imbarazzante intervista, ma registrerà un video che sarà trasmesso su YouTube e sui Siti dei suoi fans.

Già quando Fini annunciò la nascita di Futuro e Libertà accusando il Premier di averlo cacciato e di altre nefandezze, lo fece con una “Conferenza Stampa” alquanto strana, soprattutto perchè per conferenza stampa si intende un susseguirsi di domande e risposte, non un monologo tra gli applausi dei “giornalisti” amici. Poi la lettera di chiarimento che chiarì soltanto che c’erano molti punti oscuri, facendo aumentare il numero degli scettici. Fallita anche la Patacca del Complotto dei Servizi Segreti deviati al soldo di Berlusconi, ben spalleggiata dalla vergognosa “libera” informazione RAI (ieri sera la super-patacca del duo comico Santoro-Bocchino, che la dice lunga sullo stato dell’informazione in Italia) e del Corriere, Repubblica ed i soliti noti, Fini è all’angolo. Mandare in giro Bocchino o la Perina a dire, chessò, che l’intera isola di St.Lucia è una succursale di Mediaset, piena di agenti segreti libici, non sembra essere una buona idea. Bisogna sperare anche che D’Avanzo domani eviti di scrivere sciocchezze, ma questo è già più difficile. Ci manca solo  qualcuno che dica che l’appartamento è di Berlusconi

Fini deve parlare e spiegare ma decide, ancora una volta, di fare un comizio senza interruzioni o scomode domande (visti anche i controproducenti precedenti) e di rivolgersi soprattutto ai suoi nervosissimi ed un pò disorientati fans. Vedremo cosa dirà domani il Presidente della Camera, sperando che la Bongiorno, stavolta, si legga bene le carte, ma a questo punto l’imbarazzo e le difficoltà sono sotto gli occhi di tutti e sono l’unica cosa davvero evidente oltre alla Ferrari ed alla bella vita a Montecarlo del Cognato, alla faccia della contessa Colleoni e degli ex- militanti di AN…

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Italia

One Comment su “Un Fini imbarazzato fa l’ennesimo autogol: niente interviste, solo un video su YouTube”

  1. paola ghisotti Says:

    che gianfranco fini spieghi tutto per benino la storia di questa benedetta casa, perchè non se ne puo proprio più. il governo non va avanti col proprio lavoro per difendersi non si sa bene da chi e che cosa. peccato peccato peccato…….


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: