La Provinciale Politica berlusconiana della “pacca sulle spalle”

I rapporti personali contano, questo è ovvio, ma chi pensa siano elaborati stratagemmi e calcoli matematici a determinare le negoziazioni e i compromessi, sembra ignorarlo. A tutti i livelli, ma soprattutto ai vertici, la politica ruota intorno alle persone. Se un leader ti piace, cerchi di aiutarlo anche se ciò può andare contro i tuoi interessi. Se non ti piace, non lo aiuti. Se prendi le distanze per motivi politici, va benissimo, ma non illuderti: a perdere è il tuo Paese. Quel leader non è stupido e sa che non sei disposto a pagare un prezzo per avvicinarti a lui. Credi che non ti serbi rancore?”

Queste vergognose dichiarazioni dimostrano, se qualcuno ancora avesse qualche dubbio, il livello provinciale della Politica Estera italiana ai tempi di Berlusconi. Una macchietta divenuta Premier per volontà della (sua) Tv che pensa che le relazioni fra Stati si intrattengano non attraverso una grande rete Diplomatica autorevole e preparata, ma attraverso la politica delle “pacche sulle spalle” , del mostrarsi come il miglior amico di tutti, con tutti. Come accade in un “vertice” tra Rappresentanti Commerciali di vendite porta a porta di aspirapolveri, tra Bollate e Settimo Milanese. Noi invece crediamo che una Politica Estera seria ed autorevole e degna di un grande Paese come l’Italia abbia bisogno di un personale Diplomatico specializzato, preparato ( non umiliato dai tagli di Tremonti!) e, soprattutto, di serietà e sobrietà, non di barzellette…

Tranquilli, state ancora leggendo La Torre Normanna e questa era una mia pantomima di un probabile commento di un qualche giovane nuovo esponente del PD (o di Generazione Montecarlo) alle dichiarazioni di Berlusconi sull’ importanza dei rapporti personali fra Leaders, nella Politica Estera (dite la verità, sembravo o no Pippo Civati o Gianmario Mariniello?)….oppsssmi dicono che le frasi riportate ad inizio del Post non sono di Berlusconi ma di un tale Tony Blair

(Ma Blair non era di Sinistra? E che c’azzecca lui con la politica del cucù?).

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Mondo

One Comment su “La Provinciale Politica berlusconiana della “pacca sulle spalle””

  1. Variatio5 Says:

    Infatti Blair, secondo la sinistra (anche britannica) ha fatto schifo (ti ricordo che lo chiamavano “cagnolino accucciato ai piedi di Bush”). E, incidentalmente, ha affossato il Labour.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: