Che Napolitano esterni anche su Fini

Ottima mossa di Berlusconi e di Bossi. Napolitano e Fini ovvero due piccioncini con una fava. Sarebbe ora che Napolitano, ultimamente molto loquace un pò su tutti gli argomenti di maggiore interesse per il Paese, esterni il suo pensiero anche sulla anomala situazione in cui si trova la Camera dei Deputati presieduta dal più attivo e comiziante capofazione della Politica italiana. L’attuale Presidente della Repubblica, noi lo diciamo da tempi non sospetti, non è stato fin’ora un cattivo Presidente specie se paragonato ai suoi due predecessori. Ma visto che ultimamente tra una battuta ed una lettera si è sentito in dovere di intervenire sull’anomalo caso degli operai di Melfi, e sulla Politica del Governo in relazione alla mancanza di un Ministro per lo Sviluppo Economico, sul caso Sakineh, è alquanto strano che su di una questione estremamente complessa come questa e che vede a rischio la Legislatura, il Presidente non senta la necessità di un suo intervento. Per la verità Napolitano era intervenuto su Fini, ma solo per difenderlo sul caso Montecarlo, cosa che aveva procurato un certo fastidio visto che non difese Il Presidente del Consiglio con la stessa foga da accuse anche più ridicole, e visto che ,ad oggi, nessuno ha difeso il Presidente del Senato dagli insulti ricevuti. Sembra che in Italia ci siano tante, anzi troppo Istituzioni da difendere e rispettare tranne che la Presidenza del Consiglio e la Presidenza del Senato. Lasciamo perdere le barzellette dei Costituzionalisti alle vuzuelas di Generazione Montecarlo. Evitiamo commenti sui Paladini della difesa delle Istituzioni, ma solo se le presiedono loro, del PD e dell’IdV.

Chiediamo a Napolitano di chiarire la sua posizione in questo caso grave ed abbastanza anomalo da un punto di vista Costituzionale. La Costituzione a riguardo nulla dice, ma appunto esiste la Costituzione materiale e la moral suasion del Capo dello Stato che può dare una suo parere autorevole. Purtroppo proprio i rilievi costituzionali del Colle sono stati in passato sbugiardati dalla Corte Costituzionale tra gli applausi della Sinistra dei tanti fini giuristi con sciarpa viola, ma scommettiamo che adesso, se il Presidente saprà cosa dire, saranno tutti pronti a rivalutarne anche la preparazione giuridica…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: