Non abbiamo bisogno di mandanti per contestare Fini

Generazione Montecarlo mette le mani avanti e fa il classico autogol dimostrando un bel pò di preoccupazione. Chiariamo subito, noi siamo dell’idea che andare a contestare qualcuno durante una sua Manifestazione o Comizio sia un atto di inciviltà. La contestazione, anche se organizzata ma soprattutto non violenta è addirittura normale, ma è vigliacca se organizzata durante incontri organizzati da chi si intende, legittimamente, contestare. Silvio Berlusconi che ha subito varie aggressioni fisiche e viene costantemente ed ininterrottamente da 17 anni contestato sempre e comunque vi potrebbe spiegare qualcosa a riguardo. Per il resto è stato contestato Prodi, Cossiga, ultimamente persino il povero Letta. Quindi niente di nuovo, ripeto, se la contestazione avviene senza violenza o provocazioni e soprattutto non durante incontri ufficiali, istituzionali o organizzati dall’altra parte, come purtroppo, invece, in Italia la Sinistra ci ha tristemente abituato ad assistere.

Ma Generazione Montecarlo non può fare finta di non sapere che c’è una larga parte di ex elettori di AN, ed in genere di elettori di Centro-Destra, che ha molta voglia di dire in faccia a Gianfry Fini quello che pensa, e da molto tempo, e senza bisogno di avere dei “mandanti” facendo la ridicola vigliaccata di affermare che la Brambilla organizza squadristi fascio-comunisti ( dimostrando una notevole fantasia ma anche una notevole confusione mentale) per fare azioni di disturbo, quasi a volere mettere le mani avanti.

E’ un atteggiamento puerile e vigliacco.

Basta farsi un giro in Italia per capire che gli umori del Popolo di  Centro destra non sono proprio tutti incondizionatamente entusiasti nei confronti del Duce-Gianfry, a patto di vivere in Italia e fra la gente e non a Montecarlo oppure sui Blog di Repubblica o de Il Fatto.

Fini sarà contestato, prima o poi, da parte del popolo di Centro Destra, o da gran parte di esso, per l’atteggiamento antigovernativo tenuto in questi due anni, per le sue posizioni su Immigrazione, Gay, Cittadinanza e Voto agli stranieri ed anche per le ambiguità dalla sua gestione amministrativa del Patrimonio di AN con l’aggiunta dell’affaire di Montecarlo. E questo accadrà perchè molti elettori di Centro Destra sono rimasti delusi dal suo e dal vostro comportamento, non per altro. Noi (a differenza vostra) non abbiamo bisogno di mandanti o di un interesse personale per dire le cose che diciamo…

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

3 commenti su “Non abbiamo bisogno di mandanti per contestare Fini”

  1. Giuseppe Says:

    Legalità? proprio su questo i Finiani dovrebbero tacere per carità di Patria e poi, ha ragione bill: è l’argomento dell’ultimo quarto d’ora. FLi come la Sinistra ha troppi scheletri negli armadi per parlare di Legalità, loro parlano semmai di giustizialismo e di antiberlusconismo, tutto qua…

  2. GG Says:

    piccola puntualizzazione: hai parlato di “Immigrazione, Gay, Cittadinanza e Voto agli stranieri” come se fossero quattro punti cardinali che distanziano Fini dalla sua ex-base.
    A mio avvisto però immigrazione, cittadinanza e voto agli stranieri sono sostanzialmente LO STESSO PUNTO e la ridondanza era necessaria per cercare di sopravvolare al punto centrale della cacciata di Fini (con tutto quello che ha comportato).
    Che NON è per gay e stranieri, elementi poco preponderanti nell’agenda politica del centrodestra.
    Il punto centrale, quello che lo ha fatto cacciare dal PdL è la questione della LEGALITA’.
    Le cose andrebbero spiegate per bene

    • bill Says:

      Quello della legalità è il punto centrale dell’ultimo quarto d’ora. Strumentale, perchè rende una certa copertura, politica e mediatica, dalla sinistra giustizialista. Ma, alla luce dei fatti di questa estate, anche alquanto cialtrona.
      Altro sarebbe stato porre il problema, che non è di destra o di sinistra ma del sistema dei partiti, in maniera seria e organica. Difficile che possa farlo un partitocrate, che da sempre sguazza in quel mondo.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: