Gli USA in Libia, come il Governo Berlusconi

Condoleezza RICE a Tripoli per inaugurare una nuova Stagione delle relazioni politiche tra Mondo Occidentale e Libia…siamo nel 2008...il Governo Berlusconi sta nel solco della Politica Internazionale della Casa Bianca…Generazione Italia, dall’alto del suo provincialismo (citando a vanvera Kissinger e Reagan) , anche dopo le stoccate ricevute da Sarkozy in Europa sulla Cittadinanza e sui Rom, non sappiamo da quale parte, a Destra, possa stare…

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Mondo

5 commenti su “Gli USA in Libia, come il Governo Berlusconi”


  1. Gli inglesi hanno liberato un terrorista della Strage di lockeville solo per avere in cambio pozzi di petrolio in Libia…mavalà tu e la tua ottusa esterofilia di merda…

  2. alessandro Says:

    Be l’Inghilterra ha fatto peggio pur di far avere le concessioni petrolifere alla BP (quella del golfo del Messico) ha scarcerato il terrorista Libico che aveva ucciso con un vile attentato aereo più di 200 persone tra cui molti cittadini britannici …

  3. ciccio Says:

    ah, pure condoleeza gli ha baciato la mano e gli ha regalato 4 miliardi di euro?

    • Giuseppe Says:

      Avrebbe voluto, come la Francia e la Gran Bretagna,ma Silvio li ha battuti sul tempo. Questa scomoda amicizia, iniziata da Prodi e D’Alema, vale oro ed all’estero lo sanno, ecco perchè rosicano…in Italia c’è solo l’ipocrisia della Sinistra e la scarsa conoscenza della realtà di Generazione Italia…

      • mavalà Says:

        immagino schiere di giovani americane o francesi cercare “la svolta” durante gli incontri con Gheddafi… immagino l’invito alla conversione di massa e il giubilo dei politici americani, soprattutto conservatori… ma và và

        la differenza fra gli elettori di Berlusconi ed il resto dell’occidente è una sola: i primi pensano che il bene dell’italia dipenda dall’immagine di berlusconi, i secondi pensano prima all’immagine del proprio paese e poi a quella del loro leader… Quindi i primi non sanno come si vive in democrazia ma sono convinti che il resto dell’occidente sia d’un tratto ipocrita, comunista e bacchettone.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: