Dedicato agli italiani…

Questo articolo vogliamo dedicarlo agli italiani,un grande popolo nonostante quelli che li rappresentano a Cannes.Anche noi vogliamo dedicare qualcosa agli italiani.Possiamo solo dedicare queste poche righe ma tant’è.Vogliamo complimentarci con Elio Germano per la sua grande prova di attore ed anche per la sua ancora più grande prova di provincialismo oltre che per la sua faccia tosta.

Come al solito i nostri “intellettuali” ed i nostri “artisti” non perdono occasione per denigrare il nostro Paese ogni volta che si trovano all’estero.Ognuno è libero di dire e pensare quello che vuole ma specialmente da certi personaggi,così elevati,ci si aspettarebbe un minimo di buon senso o almeno un minimo di senso del ridicolo.

Durante la stessa manifestazione l’attrice Juliette Binoche ha denunciato il regime iraniano che mette in galera gli intellettuali e gli artisti,ed allora anche i nostri buontemponi hanno pensato bene di fare altrettanto denunciando l’oscuro regime berlusconiano che soffoca l’Italia.Il paragone fra le due situazioni è impietoso,ed il provincialismo dei vari Guzzanti o Germano è fin troppo ridicolo.

Dedicare poi il premio agli italiani,cioè a quello stesso popolo che ha democraticamente ed in larga maggioranza eletto e riconfermato quel Governo che viene tanto disprezzato dal nostro giovane giullare fa assumere a questa boutade anche un colore decisamente comico perchè,parafrasando il Ministro Alfano,qualcuno dovrebbe spiegare al giovane “artista” che non si tratta di due popoli diversi.

Aggiungiamo poi che denigrare quel Governo,quella classe dirigente che elargisce però ben accetti ed anzi richiesti finanziamenti per poter creare le proprie opere d’arte,puzza anche di faccia tosta…

Insomma,dedicato agli italiani,che non si meritano di essere rappresentati a Cannes da chi insulta non il Governo,ma la nostra stessa grande tradizione cinematografica ed intellettuale,ironica,guascona ed intelligente, che oggi risulta invece,tragicamente annaspare nel provincialismo delle polemichette girotondine e viola,l’unico “popolo” a cui Germano può autorevolmente dedicare qualcosa…

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: