Volevate una sveglia?

Paradossalmente questo pasticcio delle Liste e questa grave ingiustizia che sta subendo il Centro Destra si rivelerà un bene per il PdL.Da molto tempo gli elettori ed i simpatizzanti del maggiore partito italiano si lamentano dello stato di dormiveglia in cui si trovano i dirigenti locali e nazionali.Un Governo forte accompagnato da un partito debole,che pure essendo di gran lunga più consistente degli altri spesso ne subisce l’azione.Sia all’interno della Maggioranza dove la Lega Nord si dimostra sicuramente un partito più attivo ed affidabile,sia nel confronto con le opposizioni che non hanno nulla da dire ma lo gridano a gran voce ogni santo giorno.Siamo arrivati dunque ad un punto di svolta ed il PdL adesso deve dimostrare,finalmente,di esserci.Stiamo subendo,come elettori e simpatizzanti del PdL,una gravissima offesa da parte di un Partito che specie a livello locale si dimostra disorganizzato e pieno di dirigenti poco affidabili,da parte di una opposizione che non la smette di cercare vie poco democratiche per tornare o conservare il potere e da parte,purtroppo,di alcune Istituzioni che ogni giorno si autoproclamano custodi di una imparzialità che nei fatti quotidianamente umiliano.C’è anche il caso Piemonte che lascia interdetti per il solito meccanismo dei due pesi e due misure che utilizzano i Tribunali italiani e che adesso è davvero difficile da negare.Adesso si sceglie la piazza,il popolo è già mobilitato ed incazzatissimo sul web e per le strade,la battaglia legale continuerà al TAR ed eventualmente al Consiglio di Stato,di pari passo con una Campagna Elettorale che finalmente vede coinvolti il Premier e tutti i politici di livello nazionale.Perfino dall’opposizione qualcuno ammette che c’è qualcosa di poco chiaro.Si doveva arrivare a tanto per vedere finalmente un PdL in attività?E’ chiaro che dopo le Elezioni sarà il momento del chiarimento interno e noi,ripetiamo,auspichiamo che ci siano scissioni ed azzeramenti dei vertici locali e non,e tutto quello che può servire per mettere il partito a livello dei suoi elettori,che,ci spiace denunciarlo,sono molto più avanti di chi li sta rappresentando in questo momento…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Italia

6 commenti su “Volevate una sveglia?”


  1. Se le Leggi le deve rispettare solo una parte e l’altra no come a Milano (le firme di Formigoni vanno male,ma quelle di Penati con gli STESSI errori,vanno bene),se i Giudici sono autorevoli anche quando hanno in ufficio la foto del Che Guevara…beh,io credo che ci vogliono profonde riforme,che bisogna mantenere i toni bassi ma che c’è una parte che non rispetta le leggi e paradossalmente al netto degli slogan e degli insulti reciproci e delle manifestazioni,non siamo noi…

  2. roob Says:

    È l’unico post che leggo di questo blog perciò non so come la pensi su tutto il resto, ma quando leggo “una opposizione che non la smette di cercare vie poco democratiche per tornare o conservare il potere” non posso non pensare che siamo profondamente spacciati: le due parti pensano dell’altra che usano mezzi non democratici. Perfetto, riusciremo certamente ad andare oltre l’ideologia inesistente di entrambe le parti e vedere finalmente l’obiettivo comune… che non può che essere un drastico (anche se soft) cambiamento.

  3. alex Says:

    A proposito io sto anora aspettando che mi levino il bollo auto, l’irap e il canone rai, si son scordati pure questi?

  4. alex Says:

    Incapaci, se io dimentico una marca da bollo, mi ritrovavo fino a ieri l’altro con l’ipoteca sulla casa e questi si vogliono fare il decreto interpretativo. Che stiano al palo per qualche anno che imparano a far le cose secondo legge.
    io pago, paghino loro, dal primo all’ultimo, è ora di un pò di disciplina, che diamine!

  5. Giuseppe Says:

    Certo,ci sarà un grave prezzo da pagare,ma da adesso in poi il PdL dovrà decidersi a crescere ed a prendere le cose più seriamente.In questo senso sarà un bene,per il resto concordo completamente con te ed anzi credo che la Campagna Elettorale sia oramai irrimediabilmente compromessa nel Lazio e non solo…

  6. Jo Says:

    non sono daccordo, purtroppo non sarà un bene per il Pdl, troppe persone oltre a riconoscere l’errore fatto lo addebitano a una nostra peculiarr incapacità. Ma tutti i grandi partiti sono da sempre abituati a sorvolare spesso sui dettagli burocratici, solo che ora non si deve scherzare più su nessun dettaglio.
    In questo modo sono riusciti a convincere altra gente che tra noi, al solito, si annida il peggio.
    Vogliamo capire che non si deve cedere neanche di un millimetro o questi si portano via il braccio?????


I commenti sono chiusi.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: