L’Immagine del SUD

Ieri,in tarda serata durante la trasmissione Matrix abbiamo assistito ad una involontaria gaffe dell’ottimo Alfredo Mantovano.Nel tentativo,logico e corretto,di difendere le Istituzioni presenti in Calabria dai lucidi e condivisibilissimi attacchi di Vittorio Feltri ha involontariamente dato ragione a chi,come noi,denuncia il degrado culturale,amministrativo e sociale in cui versa il Mezzogiorno d’Italia.L’analisi di Mantovano era logica e proprio per questo ancora più terribile.Più o meno era questa:le autorità locali devono fronteggiare una situazione dove vengono sequestrati,ad esempio,lanciamissili ed armi da guerra o qualcosa come 800 kg di cocaina alla volta quindi la situazione di Rosarno seppur grave e conosciuta non era,paradossalmente,una priorità dello Stato in Calabria.Orbene,onore a Mantovano che da uomo di Governo difende lo Stato,ma l’immagine che ne è uscita fuori da questa difesa sincera delle Istituzioni nel Sud è devastante.Proviamo a metterci nei panni di un cittadino qualunque che vive nel Nord Italia e che,sgomento,deve ascoltare storie del genere e proviamo aricordare qual’è stata l’immagine del Sud ad esempio negli ultimi due anni.Il Sud è,tutto,in piena Emergenza Monnezza.Il nuovo simbolo del Made in Sud Italy è il sacchetto di plastica pieno di porcherie.Anche la piccola Basilicata è infestata dai rifiuti.Le Discariche Abusive sono una realtà con cui silenziosamente si convive da Roma in giù.Lo Scandalo della Sanità è esploso praticamente ovunque.Le Regioni meridionali sono quelle che spendono di più per la salute dei cittadini,che sono costretti infatti a viaggi della speranza negli Ospedali del Nord per non correre il rischio di lasciarci le penne.Le Amministrazioni Locali nelle Regioni meridionali passano da una inchiesta ad uno scandalo tra collusioni,raccomandazioni,sperpero ingiustificabile di danaro pubblico,dimostrazioni di incompetenza accertate.Crolla la leggenda dei bravi “Governatori Rossi”,sommersa da monnezza e scandali vari,mentre quelle di Centro-Destra si distinguono per chiedere sempre e solo più soldi allo Stato minacciando senza vergogna addirittura di creare nuovi Partiti.La carenza atavica di opere pubbliche vede ritardi inspiegabili ed immotivati nella costruzione di Moderne Infrastrutture che altrove vengono invece completate nei tempi stabiliti o quasi.I successi,innegabili,della guerra alla Mafia fanno però emergere una situazione addirittura imbarazzante per la società meridionale che vede intere aree del suo territorio completamente in mano alle cosche.Il paesaggio appare sempre più devastato perfino da opere definite “ambientaliste” con l’installazione selvaggia e speculativa di pale eoliche e pannelli solari.Ci mancava il problema dell’Immigrazione selvaggia ed incontrollata per chiudere un quadro davvero catastrofico.Per uscire da questa grottesca situazione secondo noi bisogna che il Sud prenda coscienza e consapevolezza dei suoi limiti e delle sue colpe attraverso un cambiamento che deve essere prima Culturale che Politico.Significa cominciare a dire cose anche sconvenienti,anche apparentemente antimeridionali e per ciò stesso rivoluzionarie.Continuare invece a dare credito ai Professionisti del Meridionalismo (di cui i più famosi Professionisti dell’Antimafia,ad esempio,sono una corrente che ha fatto già fin troppi danni,come i Professionisti dell’Ambientalismo,del resto),come spesso si vede fare, significa solo  non avere la forza e l’onestà intellettuale di constatare un fallimento che è evidente anche perchè pratico,prima che ideologico, per contrastare il quale non bastano i romanzi,i convegni,le tavole rotonde,le manifestazioni o qualche ospitata a Ballarò per sostenere,coprendosi di ridicolo, che il capo della mafia è un signore di Milano,che la responsabilità morale dei fatti di Rosarno è del razzismo della Lega Nord o che lo scandalo delle Royalty del Petrolio in Basilicata è da addossare al Governo ed alla Regione Veneto…come pure ogni tanto,incredibilmente,si è sentito dire.

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Sud Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: