Rottamare D’Alema in Europa?

D'Alema dorme

Massimo D’Alema è tra i candidati a ricoprire l’incarico di Ministro degli Esteri Europeo.Nonostante qualche piccola battuta al veleno di quest’ultimo nei confronti di Berlusconi,tutti hanno dovuto constatare la grande correttezza del Governo italiano che si è detto disposto a sostenere la candidatura dell’esponente del PD.

“D’Alema sottolinea anche come sia “normale” che un esponente di centrosinistra venga designato come ministro degli Esteri dell’Unione europea da un governo di centrodestra.Non c’è nessun paese – aggiunge D’Alema – in cui esisterebbe questo problema, solo da noi c’è. Però io do atto al governo di essersi comportato come ci si comporta negli altri paesi dell’Unione e questo è un fatto molto positivo”

Tutti sperano che questo sia un segnale di distensione tra le forze politiche dopo mesi di insulti e di vere e proprie aggressioni politiche ai danni del Governo e di tutto il Centro-Destra.

D’Alema si è quindi dichiarato «grato» al governo italiano. «Sono grato – ha spiegato – al governo italiano per avere detto che, nel caso in cui ci sia questa candidatura, da parte italiana ci sarà un sostegno e non una opposizione”

ULTIMASPIAGGIAAlcune considerazioni polemiche però non possono non essere fatte:quasi sempre in Europa i candidati del Centro-Destra italiano vengono contrastati in tutti i modi dalla Sinistra che dimentica in quelle occasioni il valore dell’Interesse Nazionale e addirittura usa la UE come teatrino per inscenare grottesche manifestazioni antiberlusconiane ed anti-italiane.Ci fa piacere notare che molto responsabilmente il Governo di Centro-Destra si comporta diversamente.C’è poi da dire che la carica a Ministro degli Esteri della UE è tanto prestigiosa per chi la ricopre quanto incredibilmente inutile nel panorama della Politica estera.Allora rottamare D’Alema in Europa può essere una soluzione molto furba per toglierselo un pò dai piedi…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: