Interessante risultato nelle Primarie in Basilicata

symbol

A sorpresa Roberto Speranza vince le Primarie del Partito Democratico in Basilicata.Il Candidato dato per sicuro vincente,Erminio Restaino è stato battuto dal voto popolare degli iscritti,simpatizzanti e cittadini lucani,che anche se di poco gli hanno preferito Speranza esponente della Mozione Bersani.Da esterni commentatori di questo risultato possiamo solo aggiungere alcune nostre osservazioni:Primo,le Primarie a volte funzionano davvero se il voto popolare risulta diverso da quello che era il volere del partito,e questo ci fa essere sempre più convinti che alla fine le Primarie,con tutti i limiti del caso,possono essere uno strumento positivo per un Partito ed anche il PdL dovrebbe guardare con più interesse e meno ironia a questa esperienza.

Secondo,adesso la lotta di potere all’interno del PD Lucano (e quindi di tutto il Centro-Sinistra in attesa delle imminenti Regionali) si fa davvero interessante.Il PdL dovrebbe essere un pò più attento anche a cogliere queste occasioni.Scrivono su Lucanianews24:

“…per la scelta del nuovo segretario regionale di Basilicata bisognerà attendere ancora un altro passaggio e le sorprese non dovrebbero mancare.Come andrà a finire non si sa. Per certo il giovane Roberto Speranza parte sicuramente avvantaggiato e se i suoi pseudo amici che hanno sostenuto Adduce nella prima fase faranno convergere i loro voti, vorrà dire che per Restaino non resterà che avviare la resa dei conti interna con il Governatore uscente Vito De Filippo che spera di poter essere ricandidato che alla fine rischia più di tutti. Occorrerà vedere cosa accadrà ora nei prossimi giorni e le decisioni che verranno assunte dalle diverse anime dei Bersaniani con Vincenzo Folino, Filippo Bubbico e Piero Lacorazza che c’è l’hanno messa tutta per dimostrare che l’on. Luongo e Pittella avevano torto di consegnare la segreteria nelle mani dei Franceschiniani. Anche qui le voci dei più cattivi prospettano un accordo a tavolino per non dilaniare il partito con Erminio Restaino reggente sino alle prossime elezioni regionali e subito dopo il passaggio di consegne nelle mani di Roberto Speranza. Ma sarebbe una grave scelta che finirebbe di prendere in giro gli oltre sessantamila lucani, tra sedicenni ed extracomunitari che comunque si sono recati alle urne ed hanno votato in maniera differente…”

Se nel Partito prevarranno logiche di potere interne e di spartizione come sembra delinearsi,tutto questo getterà una grave ombra sul meccanismo delle Primarie,sulla loro reale utilità e sulla tenuta del Partito Democratico in Basilicata.Una lezione per il PdL anche questa:è facile parlare di “gente” di “popolo” e di “democrazia”,ma poi far convivere questo principio,con l’organizzazione di un Partito sul territorio e con la gestione dei pacchetti di voti dei “capibastone”…è davvero arduo per tutti.Siamo sicuri che da questa situazione nasceranno spunti molto interessanti di discussione per tutta la Politica lucana. E finalmente qualcosa di NUOVO e di vivo per  la nostra addormentata Regione…

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Basilicata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: