Fango sui nostri Militari:quando l’antiberlusconismo diventa un sentimento anti-italiano

482eb12ed1d35_normal

La campagna antiberlusconiana di certa Stampa estera puntualmente ripresa da certa stampa italiota si fa sempre più incandescente.Noi da tempo sosteniamo che la critica e gli attacchi politici sono legittimi e doverosi,ma se si esagera si finisce immancabilmente per sconfinare nell’anti-italianità.Avevamo già denunciato la stupidissima iniziativa delle Opposizioni nel Parlamento UE (un Flop),che ha messo alla berlina non il Governo,ma l’intero Paese e ci ha fatto piacere vedere che persino Napolitano ha stigmatizzato quella brutta pagina di faziosità dei partiti di opposizione.Adesso anche il Times si mette in mezzo con delle accuse che vorrebbero essere dirette al Governo e finiscono,come tutte le accuse stupide,per diventare anti-italiane.

“Il Times di Londra insiste: le forze italiane in Afghanistan hanno pagato mazzette ai talebani per prevenire attacchi contro le proprie forze non solo a Sarobi ma anche ad Herat. Riportando in dettaglio nella seconda parte del suo articolo le smentite arrivate da Roma, il quotidiano britannico nella prima parte cita un comandante talebano e “due alti funzionari del governo afghano” a conferma di quanto pubblicato ieri”.

Il Times di Londra come gran parte della stampa estera che ha ripreso questa bufala,ha detto una sciocchezza,purtroppo riportata con grande enfasi dalla solita stampa italiana ,per due ragioni facili da comprendere se non si è in malafede.Prima di tutto ci sono i nostri morti sul terreno,e già questo basterebbe per far tacere gli invidiosi e gli ipocriti della Perfida Albione.In secondo luogo,da che mondo è mondo,non si va in giro a “sputtanare” l’attività degli 007,inventandosi le notizie (che proprio perchè di Intelligence non possono per definizione essere “sicure”!) addirittura pretendendo di avere le prove di quanto si afferma,sbattendole in prima pagina.E’ questo che più ci ha fatto sorridere,scoprire che il Times,un quotidiano di un Paese con una grande tradizione militare e di Servizi Segreti faccia finta di non conoscere le regole basilari dell’attività di un qualunque Servizio Segreto!..Scrive Il Tempo:

“Sì, perché anche noi come gli Inglesi e i Francesi, per non parlare degli Americani, in Afghanistan abbiamo avuto i nostri morti, in numero percentualmente analogo. E su quello che fanno o non fanno i Servizi, sia i nostri che i loro, è meglio per tutti non mettere lingua. Verrebbe da dire “tutta invidia”, perché i nostri soldati sanno fare quel tipo di lavoro meglio dei loro, e da quando sono in Afghanistan hanno saputo anticipare quello che solo oggi il generale McChristal chiede di fare alle truppe della Nato”.

I Servizi Segreti,in quanto segreti,agiscono nell’ombra ed al di fuori delle regole,per questo è impossibile conoscere il come,il dove e la vera natura di un eventuale comportamento o azione di qualche 007 come il Times pretende di fare!I nostri Agenti agiscono come quelli inglesi o americani.Ogni loro azione è per definizione volta a raggiungere un obiettivo comune (cioè anche a favore degli Inglesi nostri Alleati!) per alleggerire la pressione sui Militari.Descrivere i nostri 007 come dei cialtroni che pagano mazzette è davvero prima di tutto una dimostrazione di scarsa intelligenza,prima che di cattiva fede.E’ dimostrazione di strumentale anti-italianità.Una situazione di guerra,con truppe Alleate che ogni giorno pagano un prezzo altissimo anche in vite umane per una Causa comune in una Missione comune.Scoprire che nemmeno di fronte a questo l’offensiva anti-italiana di certe Lobby economico-politiche europee ed italiane si ferma,ci irrita molto,specie se pensiamo che anche nel nostro Paese pur di insultare il Caimano c’è gente che non si vergogna di gettare fango persino sul nostro Esercito…

AGGIORNAMENTO: ottimo il Post di Simone82 che fa notare alcune cose ed in più aggiungiamo un articolo di DAW che spiega ancora meglio quello di cui io non mi ero ancora accorto,ma a “naso” avevo azzeccato l’analisi…insomma,ennesima campagna anti-italiana ed antiberlusconiana finita nel ridicolo perchè sbugiardata dai fatti…

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Mondo

One Comment su “Fango sui nostri Militari:quando l’antiberlusconismo diventa un sentimento anti-italiano”

  1. Simone82 Says:

    Tra l’altro il tutto sarebbe avvenuto più di un anno fa, durante il governo Prodi, a riprova di come certe rivelazioni risultino troppo ad orologeria per essere considerate minimamente attendibili.


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: