Coppia di Lesbiche aggredita,ma da alcuni extracomunitari…

extracomunitari

Questa è davvero difficile da spiegare e da risolvere,e mi sa che gridare al “fascista” ,stavolta non basterà per la disperazione di Rai3.Questa infatti,è l’Italia dell’Integrazione all’incontrario dove alcune volte,anche se le elite del Paese ed i suoi salotti buoni fanno finta di non accorgersene,chi arriva da emigrante,da ospite si comporta spesso da padrone di casa complice il lassismo della società civile italiana.

…”Infastidito dal le effusioni amorose tra due ragazze, un gruppo di magrebini l’altra sera in zona Portello a Padova ha usato le ma niere forti: ne ha scaraventa ta una a terra e ricoperta di improperi. Un amore insano agli occhi di chi viene da un paese di stretta osservanza musulmana, dove l’omosessualità maschile è diffusa anche se è un tabù di cui non parlare mai e quella femminile quasi un crimine. Che può costare anche il linciaggio: «Al nostro paese queste cose vengono punite con lalapidazione », ha sibilato uno dei tre nordafricani in faccia alla ragazza lesbica dopo averla spinta a terra”…

Questa poi!In piena emergenza “Omofobia”,secondo l’Italietta “Liberal”,assistiamo invece ad un nuovo atto di intolleranza verso gli omosessuali ma doppiamente vergognoso.Primo perchè l’omosessualità in Italia non è reato e quindi chi ne è infastidito può anche “democraticamente” girarsi dall’altro lato.Secondo perchè alcuni migranti,comunque ospiti nel nostro Paese,non hanno diritto di dire “al mio Paese questo non si fa” perchè appunto dimostrano la evidente volontà di non-integrarsi.

“La ragazza, una dicianno venne di origini sudamerica ne, ha raccontato quanto suc cesso tra le lacrime di rabbia per una serata che doveva essere di divertimento ed è finita a verbale di polizia per colpa un gruppo di nordafricani. Magari gli stessi che, a torto o a ragione, sono pronti a muovere accuse di razzismo alle forze dell’ordine e agli italiani in generale“.

Comportandosi così fanno nascere spontanee due domande…“ma a me cosa importa di quello che si fa nel tuo Paese?”…E soprattutto “se non ti trovi bene,perchè non te ne torni a casa tua?”…Ma è meglio non aggiungere altro,altrimenti rischiamo,noi,di essere accusati di intolleranza!

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: