Piero Sansonetti:”Annozero?E’ spazzatura”

sansonettiweb

Che Annozero sia Tv spazzatura mi sembra indiscutibile. E’ costruita secondo tutte le regole auree della Tv spazzatura. La Tv spazzatura è un genere molto diffuso nella Tv americana, e qualunque esperto potrebbe confermare che Annozero rientra in quella categoria. Nessuno può ragionevolmente sostenere che sia Tv di qualità”

A parlare non un pericoloso berlusconiano venduto al tiranno ma Piero Sansonetti,direttore dell’Altro il nuovo quotidiano di Sinistra (ma non c’è un regime in Italia?) che da poco è in edicola.Sansonetti pur rivendicando la sua militanza a Sinistra ed il sue essere politicamente contro Berlusconi critica apertamente non solo la Manifestazione per la Libertà di Stampa:

“dopo la messa in onda, l’altra sera, di Annozero – fuoco di fila di voci, accuse, spiate, storie di letto, eccetera eccetera, contro la vita privata del premier – sarà dura sostenere che l’Italia è un paese dove non c’è libertà di stampa. Faceva un certo effetto, guardando la Tv, sentire tutti che protestavano contro il premier che non permette si sparli di lui dalla Tv di Stato”

Ma anche l’antiberlusconismo inteso come odio e come Festival dell’Ipocrisia:

“…mi ha fatto effetto vedere la puntata di ieri ricordando una mia vecchia partecipazione ad Annozero, circa un anno fa. Quella volta ero sotto processo io, insieme a Vladimir Luxuria, per avere sostenuto la trasmissione di Simona Ventura “L’Isola dei famosi”. Mi si diceva, appunto, con aria schifata: “Quella della Ventura è tv spazzatura, e tu l’hai sdoganata mentre in Italia ci sono tanti problemi sociali”.Li guardavo ieri, e pensavo: ma il loro non è esattamente un ballatoio? E pensavo che L’Isola dei famosi, di fronte alle volgarità di Annozero (all’ignobile strumentalizzazione di Patrizia Daddario) è il massimo della sofisticazione della Tv: ricorda quasi TV7 di Zavoli…”

Ma il nostro ne ha anche per Travaglio:

“Poveraccio, sta senza contratto e si vede. E’ preoccupato per la busta paga e rende poco. Ieri ha letto un editoriale pallosissimo nel quale ci ha spiegato che le carceri italiane pullulano di giornalisti. E’ un continuo, arresti a raffica. E’ la vera causa del sovraffollamento delle celle. Uno dice: «scusi Travaglio, mi fa i nomi?» Niente, ormai il giornalismo è così: ti inventi una storia e la racconti. E’ falsa? Poco male, tanto nessuno te ne chiederà conto. Poi Travaglio ci ha parlato dell’America, immagino senza aver mai letto un giornale americano”

Insomma una intervista tutta da leggere,ovviamente critica nei confronti del Governo e di Berlusconi ma anche molto lucida sulla brutta (e forse irreversibile) piega presa dalla Sinistra italiana oramai nelle mani di alcune persone che pur di perseguire i loro scopi (spesso tutt’altro che rivolti al bene comune) e posseduti da un odio abbagliante nei confronti di chi la pensa diversamente,non esiterebbero a mandare a puttane l’intero Paese.

Bookmark and Share

Annunci
Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: