Obama non incontra il Dalai Lama

obama-lama

Sta suscitando un pò di imbarazzo tra le file dei Liberal americani (e non solo) la Realpolitik di Barack Hussein Obama il 44° Presidente degli Stati Uniti a torto salutato da tutto il Mondo come un Presidente “di Sinistra”.La Casa Bianca ha preferito rinviare ad altra occasione l’incontro con il Dalai Lama per non danneggiare i rapporti con Pechino in vista della visita presidenziale in Cina, a Novembre.Questo ha fatto scattare le proteste dei Repubblicani:

«Cosa deve pensare un monaco o una suora buddhista rinchiusi nella prigione di Drapchi nell’apprendere che Obama non riceve il leader spirituale tibetano?»

Ha dichiarato Frank Wolf, un membro repubblicano del Congresso impegnato nella battaglia per i diritti umani.E resta il fatto,a completare il quadro,che George W. Bush è stato l’unico Presidente degli Stati Uniti che ha ricevuto il Dalai Lama con una cerimonia ufficiale a Capitol Hill consegnandogli anche la Medaglia d’oro del Congresso, la più alta onorificenza civile degli Stati Uniti.

dalai-lama-george-bushObama si presenta sempre di più un Presidente indiscutibilmente capace ed un grande oratore ma lontano dalla descrizione che la Sinistra italiana ed Europea ne faceva fino a poco tempo fa,bensì un Presidente pragmatico che come il suo predecessore usa il giudizio e non l’ideologia per affrontare i problemi concreti.E pazienza se in Europa la Sinistra o in America i Micheal Moore qualunque ne rimarranno un pò delusi…

Bookmark and Share

Explore posts in the same categories: Mondo

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: