In Piazza per la Libertà di Opinione non tollerando quelle altrui

foto

L’ennesima manifestazione antiberlusconiana dovrebbe lasciare abbastanza indifferenti la maggioranza degli italiani.Sono oramai più di 15 anni che con una scusa o l’altra,il centrosinistra italiano cerca di riempire le piazze non riuscendo a riempire le urne.Il tutto condito dalla solita guerra tra organizzatori e Questura sul numero dei partecipanti che fa anche sorridere.Spiace però che anche stavolta le ragioni dei manifestanti si scontrino con il semplice buonsenso che ha spinto il direttore del Tg1 Augusto Minzolini a definire questa protesta “incomprensibile”.Spiace vedere che anche persone assolutamente ammirevoli come Roberto Saviano rimangano contagiati dall’antiberlusconismo di maniera come se i suoi libri non fossero pubblicati dalla Mondadori.Pensavamo,sinceramente,che fosse un tantino più attento di un Michele Placido qualunque,impietrito dalla Medusa!Eppure le motivazioni che hanno spinto Minzolini a dichiararsi scettico rispetto a questo tipo di protesta sono assolutamente condivisibili.Non le ripeteremo ma invitiamo chiunque ad ascoltarle di persona.

Tutto ciò è bastato per scatenare la rabbia del Comitato di Redazione contro Minzolini che da tempo ha apertamente cercato di tenere fuori il Tg1 della involuzione gossippara che ha invece investito giornali e trasmissioni televisive.
Paradossalmente il fronte che si batte per la Libertà di Opinione continua a distinguersi per il totale disprezzo per le opinioni altrui giudicate di volta in volta sciocche o servili anche perchè al buonsenso espresso da Minzolini nel suo editoriale è difficile rispondere argomentando per fatti,molto più semplice,come sempre,affidarsi all’insulto.

Bookmark and Share

Advertisements
Explore posts in the same categories: Italia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: